Castel Volturno tra “Palco e Realtà”

858

L’arte del teatro è da sempre un passatempo seguito ed amato da molti.

Il teatro è il trionfo della libera espressione, è ritrovare serenità ogni qualvolta si salga su un palco. Pochi però, conoscono realmente tutto il sacrificio e l’impegno che servono per portare in scena una commedia teatrale.
Nel territorio di Castel Volturno, tra le tante compagnie esistenti, ritroviamo “La Compagnia Teatrale tra Palco e Realtà”.
Un vero e proprio gruppo di attori amatoriali che, ogni anno, mettono in scena, con passione e dedizione, una nuova esilarante commedia.

La maggior parte delle persone presenti all’interno dell’omonima Compagnia, hanno vissuto fin da piccoli nel nostro territorio… un territorio che, inavvertitamente, può promuovere anche belle realtà.
Questa volta riportano alla luce una commedia in due atti di Gaetano e Olimpia Di Maio: “Arezzo 29 in tre minuti”. Una storia forte, ricca di momenti comici ma che lascia spazio anche alla riflessione.
Uno scenario che ha sicuramente permesso agli spettatori di immedesimarsi, almeno per un attimo, nella quotidianità complessa della vita di un tempo.

La bellezza del teatro è anche questa, dare la possibilità alle persone di distaccarsi, anche se per un breve lasso di tempo, dalla complicata realtà che talvolta ci appartiene.
In particolare, ogni anno questa compagnia riesce, a detta di tutti, a creare un momento non solo di condivisione ma soprattutto d’incontro.

Il nostro paese ha bisogno di iniziative concrete. Di conseguenza, l’augurio più grande che si possa fare è che, di queste realtà, nel territorio di Castel Volturno, ne possano nascere sempre di più.

Di Clara Gesmundo

Print Friendly, PDF & Email