Castel Volturno, successo ed emozione per la fiaccola della Pace

informareonline-fiaccolata-per-la-pace-3
Il 22 Ottobre la Fiaccola della Pace ha fatto tappa per la seconda volta nella città Castel Volturno grazie all’adesione dell’Istituto Comprensivo “G. Garibaldi” diretto dalla Preside Teresa Coronella. Piantato l’ Albero della Pace.
“Dai 100 anni della Grande Guerra, alla Salvaguardia della Madre Terra”. Il 22 Ottobre la Fiaccola della Pace ha fatto tappa per la seconda volta nella città Castel Volturno grazie all’adesione dell’Istituto Comprensivo “G. Garibaldi” diretto dalla Preside Teresa Coronella. lo storico evento è stato svolto in collaborazione con il Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio della provincia e con il Patrocinio del Comune di Castel Volturno.
Sono stati presenti i padri Comboniani della comunità di Castel Volturno e del Centro Fernandez, tra cui padre Daniele Moschetti, che ha portato il suo saluto “Jambo” nel segno della Pace a tutti i partecipanti, ricordando l’importanza di costruire Pace ogni giorno tutti insieme, perché solo insieme si possono affrontare e risolvere i problemi. Insieme come una comunità. La Dirigente scolastica Coronella nel salutare i partecipanti, ha mostrato tutta la sue emozione nell’essere protagonista con la sua scuola di un evento storico che celebra i 100 anni della grande guerra e che dal 2014 sta attraversando i tanti comuni di Terra di Lavoro. ” Oggi piantumeremo un nuovo Albero della Pace presso la nostra scuola”, ha dichiarato la Dirigente scolastica, “perché l’albero che fu piantato durante le 1a edizione della Fiaccola della Pace purtroppo è scomparso.
informareonline-fiaccolata-per-la-pace-2
Pertanto lo pianteremo in un luogo sicuro della scuola e ben visibile a tutti”.Presenti l’assessore alla Pubblica Istruzione Ylenia Ferrara e l’Assessore i Beni Comuni Maria Conte del Comune di Castel Volturno. A seguire la declamazione di due brani sulla Pace da parte di alcuni alunni rappresentanti della scuola: “I bambini giocano alla guerra( di B. Brecht) e la preghiera per la Pace di Madre Teresa. L’accensione e a seguire la consegna della Fiaccola della Pace all’alunna rappresentante della scuola, ha dato inizio alla Marcia per la Pace che da piazza 8 Ottobre dove si consumò l’eccidio nazifascista, ha attraversato: Via M. Ricci, Via Marinella e Via S. Rocco, per poi giungere e terminare presso la sede principale della scuola dove sono avvenute la cerimonia di piantumazione dell’Albero della Pace, benedetto dal padre comboniano Daniele Moschetti, e la cerimonia di inaugurazione della targa di dedica.
informareonline-fiaccolata-per-la-pace
L’alunna Mirea Letizia è stata chiamata a declamare ad alta voce tutta la dicitura riportata sulla targa:” dedicato alla memoria di tutti i caduti e alle vittime delle “guerre, stragi ( e all’eccidio nazifascista dell’ 08 ottobre e alla Strage di S. Gennaro), attentati, criminalità terrorismo, violenze e mafie di Castel Volturno e nel mondo”, dai 100 anni ad oggi, e dedicato “contro ogni crimine e terrorismo ambientale in Terra dei Fuochi, Campania, Italia e nel mondo”.”L’Albero della Pace è il monumento vivo sempreverde simbolo della vita che mai muore, a voi il compito di coltivarlo e custodirlo con le azioni, tenendo presente che in questo monumento vivo sono presenti tutti i volti di colori che hanno dato la vita per la difesa dei valori della Pace, della fratellanza, della giustizia, della libertà, valori fondanti che ognuno di noi deve affermare ogni giorno con le azioni perché senza Pace non potrà esserci futuro. La Pace non è un sogno ma può divenire realtà se tutti ci mettiamo insieme per costruirla”. Ha ricordato poi la presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio, presente con la consigliera del Direttivo Rosa Arbolino.
informareonline-fiaccolata-per-la-pace-1
La manifestazione è terminata con la “Sigla del Patto di Pace” tra il Movimento Internazionale per la Pace rappresentato della Presidente Agnese Ginocchio e l’Istituto Comprensivo “G. Garibaldi” rappresentato dalla Preside Coronella, mediante il quale alla scuola è stato conferito il titolo di “Scuola di Pace del III Millennio” e a seguire ancora la “Sottoscrizione del Patto di impegno per la Pace e la Salvaguardia del Pianeta Terra” con tutte le Istituzioni presenti., hanno firmato la Preside Coronella, le due assessori Ferrara e Conte, Padre Daniele Moschetti, l’alunna rappresentante della scuola Mirea Letizia ed Emilio, il fratello di Don Peppe Diana, docente dell’Istituto Comprensivo. È stato infine consegnato un attestato di ringraziamento ai docenti dell’ Istituto Comprensivo Garibaldi ci cui il prof. Alfonso Caprio, è stato il docente referente al progetto della Fiaccola della Pace per l’impegno profuso e alla prof.ssa Teresa Alba Nardelli che con il Vivaio Pizzella di Mondragone hanno donato l’albero di ulivo dedicato alla Pace. Oggi, 22 Ottobre 2019, è stata scritta un’altra pagina della storia della Pace in terra di Lavoro. Una marcia ben organizzata nei minimi dettagli con bandierine della Pace, cartelloni e striscioni realizzati e portati dagli alunni, sui quali si potevano leggere significative frasi sulla Pace, per insegnare ai giovani che il mondo deve vivere in Pace.
C’è ancora speranza, nonostante i venti di guerra e di violenza che tendono continui agguati a quella Luce della Fiaccola simbolo di luce in questo tempo di oscurità, che deve ardere nel cuore dei giovani. In alto le Scuole di Pace!
Print Friendly, PDF & Email