Castel Volturno, atti di scortesia gratuita contro le associazioni

"Officina Volturno non invitati" - Il Mattino Vincenzo Ammaliato

L’assessore al Comune di Castel Volturno Rosalba Scafuro ha telefonato ad inizio settimana il Presidente del Centro Studi Officina Volturno Tommaso Morlando per partecipare all’incontro col commissario straordinario Cappetta. All’invito, Morlando ha semplicemente chiesto che lo stesso non sarebbe stato accettato, previa comunicazione istituzionale, nonché tramite posta certificata dove fossero riportati i nomi delle associazioni partecipanti e un ordine del giorno della discussione, visto che a questo incontro era stato richiesto direttamente dal Prefetto Cappetta .

In genere gli inviti ufficiali avvengono attraverso mezzi ufficiali e verificabili, d’altronde come avviene in qualsiasi ente con un minimo di organizzazione, trasparenza e democrazia. L’assessore Scafuro, dopo aver dato atto della giusta richiesta fatta da Morlando, assicurava che sarebbe stata invita al più presto l’e-mail. Tuttavia, quest’ultima non è mai pervenuta.

Durante una casuale interlocuzione con il giornalista Vincenzo Ammaliato de “Il Mattino”, che gli chiedeva della presenza dell’associazione che rappresenta all’incontro, Morlando ha affermato di non essere mai stato invitato ufficialmente. Per un incontro di tale importanza per il territorio, dove le associazioni dovevano essere un volano di idee e progetti da poter consegnare al commissario prefetto dott. Antonio Cappetta, ci si organizza in modo completamente diverso se si vogliono dare risposte coerenti.

Alcune associazioni, questa mattina, dopo la pubblicazione dell’articolo di Ammaliato, hanno dimostrato solidarietà al Centro Studi Officina Volturno condividendone i motivi, d’altronde come tanti amici dell’associazione e del giornale Informare.

Si continua ad agire con approssimazione e si crede che sia una concessione da parte dell’amministrazione invitare le associazioni “amiche”. Ci appelliamo al rispetto nei confronti di tutti, affinché ci sia eguale rispetto di ogni rappresentanza delle associazioni iscritte all’albo comunale. A coloro che ritengono che siano posizioni formali noi rispondiamo che sono invece sostanziali.
Sempre disponibili a fare rete con le altre associazioni e con coloro che in modo serio, costruttivo e progettuale, vogliono il benessere del nostro territorio.

di La redazione

About Redazione Informare

Magazine mensile, gratuito, di promozione culturale edito da Officina Volturno, associazione di legalità operante in campo ambientale, sociale e culturale.