informareonline-Beach

Castel Volturno: ritorna il Jova Beach Party

Gianrenzo Orbassano 04/12/2021
Updated 2021/12/04 at 9:26 PM
5 Minuti per la lettura

Lo avevamo già annunciato nelle settimane scorse: Jovanotti ritorna con il suo attesissimo «Jova Beach Party» nell’estate del 2022. Un grande ritorno nel panorama dei concerti live in Italia, ma soprattutto un ritorno nel nostro territorio di Castel Volturno.

Indice
Il settore dei concerti live ha dovuto patire una grave perdita di occasioni lavorative a causa della pandemia che ha di fatto cancellato eventi, concerti e manifestazioni pubbliche. La pandemia ha messo in crisi l’intero settore della musica dal vivo e condannato i lavoratori dello spettacolo a due anni di oblio, di incertezze sul piano lavorativo e quindi di perdite economiche importanti.Live Nation Italia e Vivo Concerti, due tra le più importanti agenzie di concerti, hanno registrato un quadro della situazione a dir poco preoccupante: Il -90.47% di differenza di fatturato in meno, rispetto al 2019. Turismo, spettacoli, musica dal vivo e industria dell’accoglienza, interrotti per la situazione in cui versava la società a causa della pandemia e del lockdown.In termini economici, le perdite ammontano a 1.5 miliardi di euro con il rischio per 25.000 famiglie di rimanere definitivamente a casa. Una svolta positiva a questa situazione stagnante, sicuramente l’ha data la campagna vaccinale che si sta avviando ormai alla terza dose booster.Green pass e tamponi risultano essere strumenti capaci, con tutte le problematiche del caso, a favorire il rifiorire di questo settore permettendo agli organizzatori e a tutto il reparto dello spettacolo e dello sport di ripartire con sicurezza.Motivo di ripartenza concreta è stato l’annuncio del cantautore Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, che ritorna con il fortunato format del «Jova Beach Party» nell’estate del 2022.I mesi estivi interessati saranno quelli di Luglio, Agosto e Settembre. Mesi strategici per il comparto turistico italiano e che quindi potrebbero risultare mesi clou per una ripartenza definitiva dell’intero settore.Nella giornata di venerdì 19 novembre, si è svolta la conferenza stampa del grande evento dove Jovanotti, collegato a distanza con tutti i comuni interessati all’iniziativa, ha espresso la sua felicità nel ritornare in tour con la speranza di avere una capienza al 100% senza l’uso della mascherina.Castel Volturno sarà di nuovo al centro dell’attenzione con due nuovi concerti, in programma il 26 e 27 agosto 2022, sulla spiaggia del Flava Beach.Jovanotti ha ricordato il grande successo della tappa a Castel Volturno nel 2019, che ha contribuito alla valorizzazione e alla custodia del territorio. Intervenuti nel corso della conferenza stampa, il sindaco Luigi Petrella, l’assessore all’Ambiente Pasquale Marrandino, la responsabile scientifica Trident Flegra Bentivegna, Lello Ferrillo titolare del Lido Fiore – Flava Beach e Nicola Lino amministratore di Veragency, l’agenzia che da 20 anni organizza i concerti di Jovanotti in Campania.Nel corso della conferenza stampa, tutti gli intervenuti hanno espresso la loro soddisfazione al ritorno di un evento così importante, sotto tutti i punti di vista, nel territorio di Castel Volturno.Presente alla conferenza stampa anche la Presidente del WWF Donatella Bianchi che ha presentato l’iniziativa, in concerto con Intesa San Paolo, di “Ri-Party-Amo”: «parallelamente alle date di Jovanotti, i volontari del WWF puliranno e recupereranno 20 milioni di mq di spiagge, laghi, fiumi e fondali. Una mobilitazione nazionale con l’obiettivo di raccogliere milioni di euro».«Jova Beach Party è una roba da matti, e infatti chi ci viene impazzisce e chi non c’è non lo saprà mai. Chi non c’è potrà immaginarlo, criticarlo, snobbarlo, ma non saprà mai che botta è, che esperienza pazzesca.La spiaggia è la linea di frontiera più significativa che esiste, e portare lì la festa per me è l’impresa più bella e difficile, la più entusiasmante. Su una spiaggia 3000 anni fa è iniziata la letteratura quando i capitoli si chiamavano ‘canti’. Su una spiaggia è iniziata la vita terrestre, la fantasia, la voglia di partire.Il Jova Beach Party è una cosa che si propone di nascere continuamente, cosa che di solito fa la natura, che si chiama così, natura, proprio perché non smette mai di nascere», chiosa Jovanotti che non si ferma qui. È previsto infatti la realizzazione del suo nuovo album.Un assaggio del nuovo lavoro del cantautore è già disponibile su tutte le piattaforme, ovvero il singolo “Il Boom”. Un brano dalle sonorità che si legheranno al meglio con il contesto festoso del «Jova Beach Party».
Il settore dei concerti live ha dovuto patire una grave perdita di occasioni lavorative a causa della pandemia che ha di fatto cancellato eventi, concerti e manifestazioni pubbliche. La pandemia ha messo in crisi l’intero settore della musica dal vivo e condannato i lavoratori dello spettacolo a due anni di oblio, di incertezze sul piano lavorativo e quindi di perdite economiche importanti.
Live Nation Italia e Vivo Concerti, due tra le più importanti agenzie di concerti, hanno registrato un quadro della situazione a dir poco preoccupante: Il -90.47% di differenza di fatturato in meno, rispetto al 2019. Turismo, spettacoli, musica dal vivo e industria dell’accoglienza, interrotti per la situazione in cui versava la società a causa della pandemia e del lockdown.
In termini economici, le perdite ammontano a 1.5 miliardi di euro con il rischio per 25.000 famiglie di rimanere definitivamente a casa. Una svolta positiva a questa situazione stagnante, sicuramente l’ha data la campagna vaccinale che si sta avviando ormai alla terza dose booster.
Green pass e tamponi risultano essere strumenti capaci, con tutte le problematiche del caso, a favorire il rifiorire di questo settore permettendo agli organizzatori e a tutto il reparto dello spettacolo e dello sport di ripartire con sicurezza.
Motivo di ripartenza concreta è stato l’annuncio del cantautore Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, che ritorna con il fortunato format del «Jova Beach Party» nell’estate del 2022.
I mesi estivi interessati saranno quelli di Luglio, Agosto e Settembre. Mesi strategici per il comparto turistico italiano e che quindi potrebbero risultare mesi clou per una ripartenza definitiva dell’intero settore.
Nella giornata di venerdì 19 novembre, si è svolta la conferenza stampa del grande evento dove Jovanotti, collegato a distanza con tutti i comuni interessati all’iniziativa, ha espresso la sua felicità nel ritornare in tour con la speranza di avere una capienza al 100% senza l’uso della mascherina.
Castel Volturno sarà di nuovo al centro dell’attenzione con due nuovi concerti, in programma il 26 e 27 agosto 2022, sulla spiaggia del Flava Beach.
Jovanotti ha ricordato il grande successo della tappa a Castel Volturno nel 2019, che ha contribuito alla valorizzazione e alla custodia del territorio. Intervenuti nel corso della conferenza stampa, il sindaco Luigi Petrella, l’assessore all’Ambiente Pasquale Marrandino, la responsabile scientifica Trident Flegra Bentivegna, Lello Ferrillo titolare del Lido Fiore – Flava Beach e Nicola Lino amministratore di Veragency, l’agenzia che da 20 anni organizza i concerti di Jovanotti in Campania.
Nel corso della conferenza stampa, tutti gli intervenuti hanno espresso la loro soddisfazione al ritorno di un evento così importante, sotto tutti i punti di vista, nel territorio di Castel Volturno.
Presente alla conferenza stampa anche la Presidente del WWF Donatella Bianchi che ha presentato l’iniziativa, in concerto con Intesa San Paolo, di “Ri-Party-Amo”: «parallelamente alle date di Jovanotti, i volontari del WWF puliranno e recupereranno 20 milioni di mq di spiagge, laghi, fiumi e fondali. Una mobilitazione nazionale con l’obiettivo di raccogliere milioni di euro».
«Jova Beach Party è una roba da matti, e infatti chi ci viene impazzisce e chi non c’è non lo saprà mai. Chi non c’è potrà immaginarlo, criticarlo, snobbarlo, ma non saprà mai che botta è, che esperienza pazzesca.
La spiaggia è la linea di frontiera più significativa che esiste, e portare lì la festa per me è l’impresa più bella e difficile, la più entusiasmante. Su una spiaggia 3000 anni fa è iniziata la letteratura quando i capitoli si chiamavano ‘canti’. Su una spiaggia è iniziata la vita terrestre, la fantasia, la voglia di partire.
Il Jova Beach Party è una cosa che si propone di nascere continuamente, cosa che di solito fa la natura, che si chiama così, natura, proprio perché non smette mai di nascere», chiosa Jovanotti che non si ferma qui. È previsto infatti la realizzazione del suo nuovo album.
Un assaggio del nuovo lavoro del cantautore è già disponibile su tutte le piattaforme, ovvero il singolo “Il Boom”. Un brano dalle sonorità che si legheranno al meglio con il contesto festoso del «Jova Beach Party».

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *