Castel Volturno, chi ha vinto la gara dei rifiuti per la nostra città?

Senesi

Dopo la notizia dell’arresto dell’amministratore delegato della Senesi S.p.A, signor Briganti, in un blitz antimafia fatto dalla Procura della città di Catania, e accertato che la stessa società gestisce, tuttora, il servizio della raccolta dei rifiuti nella città di Castel Volturno da 7 anni, e venendo a conoscenza di un credito abbastanza consistente (circa 2 milioni di euro) della Senesi verso il Comune castellano, suggerivamo se non fosse opportuno la nomina di un tecnico di parte per valutare eventuali disservizi contrattuali ed in modo particolare l’assunzione “anomala” come già denunciato in passato dalla nostra associazione (CLICCA PER LEGGERE). La stessa società ha sospeso dal servizio ben 10 dipendenti per motivi  di legalità, di cui 3 dal cantiere di Castel Volturno… “camorra“? (almeno così è stato scritto sulla stampa) e di tutto ciò non è pervenuta nessuna dichiarazione dall’ente Comune, nessuna presa di distanza o altro da parte dei sindacati, come invece fatto dal bravo sindaco di Casal di Principe Renato Natale. Non leggendo nessuna nota del Comune sui canali ufficiali, si è pensato di chiedere direttamente al Sindaco Dimitri Russo, di cui riportiamo l’intervista.

 

operazione gorgone
Gli arrestati nell’operazione del Distretto Investigativa Antimafia

 

Potresti fornirmi notizie in merito al prosieguo della Senesi dopo l’arresto di Brigante? Verrà convocata la ditta che ha vinto l”appalto visto che il ricorrente non ha più titoli? Infine vi saranno difficoltà per le mensilità degli operatori per Natale?

«Abbiamo chiesto alla Prefettura di Fermo se ci sarà una interdittiva antimafia, altrimenti il servizio proseguirà fino al contratto con la DHI che si è aggiudicata la gara e che sta procedendo alla produzione della documentazione necessaria per la stipula del contratto. Per le mensilità non dovrebbero esserci problemi perché seppur la Senesi é stata sequestrata (penso nomineranno un amministratore giudiziale), continuerà con la sua normale attività».

Possibile conoscere il credito della Senesi? Quante mensilità il comune deve alla Senesi…

«Non lo so per l’esattezza, di solito siamo sempre indietro nei pagamenti di tre max quattro mensilità, non di più».

Quindi sono quasi 2 milioni e se questi bloccano tutto sarà un brutto Natale.

«Ma la Senesi ha sempre pagato puntuale a prescindere dai nostri pagamenti. Gli stipendi non sono legati al pagamento della fattura. Faranno il solito natale, tranquillo».

Lo so che hanno fatto da “banca” sono contento della tua sicurezza…avrai le tue ragioni. In casi del genere possono anche bloccare i conti. Un eventuale amministratore delegato potrebbe chiedere il rientro del credito… ma per te sembra tutto normale.

A questo punto, sembrerebbe tutto risolvibile a breve, visto che la ditta vincitrice dell’appalto sta preparando già le carte e prendere il possesso del cantiere. Ma in un confronto con il funzionario apicale del settore ambiente del comune di Castel Volturno, Valerio Boccone, lo stesso smentiva ciò che mi aveva riferito il sindaco, e cioè: la gara ancora non è stata assegnata. «Evidentemente c’e stata una risposta parziale e non so se la conversazione tra te ed il Sindaco era ai fini giornalistici oppure no (cosa vuol dire a fini giornalistici? ndr). Detto questo, la Stazione Unica Appaltante ha pubblicato tutti i verbali e puoi attingere da li lì come lo possono fare anche i cittadini. Dopo la verifica dell’ offerta anomala vengono effettuate da parte della stazione appaltante delle verifiche etc etc . Sulla Senesi abbiamo elementi ufficiali ma sono una nota dell’ amministratore ed una nota Peffettura Fermo e da quanto appreso ci saranno ulteriori evoluzioni sulla vicenda e diamo siamo in attesa anche di altri organi. Tutto qui. Resto a disposizione per quanto di competenza.

Oggi sul sito della SUA abbiamo scaricato L’ULTIMO VERBALE (CLICCA PER LEGGERE) del 04/12/2017 e tra le righe si legge: la procedura anomala non è stata ritenuta tale dal presidente di gara ma esiste un esposto esterno che dovrà essere valutato, pertanto si deve ancora attendere la prossima riunione.

Il sindaco Dimitri Russo, quindi, ha dato risposte inesatte, evidentemente non informato sui fatti.

Crediamo e speriamo, che dopo l’arresto di questi giorni, la Senesi S.p.A che pure è tra i tre partecipanti, sia di fatto eliminata… e ci sia un controllo serio sul regresso e sulle assunzioni fatte dalla stessa, in modo unilaterale e cosa “particolare” di alcuni elementi in carica alla ditta e lasciati in “eredità” al nostro comune.

 

di Tommaso Morlando
Presidente Centro studi Officina Volturno

About Tommaso Morlando

Giornalista pubblicista - Fonda il "Centro studi officina Volturno" nel 2002 e di conseguenza anche il Magazine INFORMARE. In un territorio "difficile" è convinto che attraverso la cultura e l'impegno civico sia possibile testimoniare la legalità contro ecomafie e camorra. Liberi e indipendenti da ogni compromesso personale e partitico. Il nostro scopo è quello di fare corretta e seria informazione, dando voce ai più deboli e alle "eccellenze" dei nostri territori che RESISTONO. Abbiamo una storia ancora tutta da scrivere e da raccontare, ma la faranno i nostri giovani...ormai il seme è germogliato e la buona informazione si sta autodiffondendo.