castel-volturno-tra-crisi-e-rebus-puc

Castel Volturno, Petrella: “No ad allarmismi. Bisogna rispettare le regole”

Redazione Informare 22/07/2020
Updated 2020/07/22 at 5:31 PM
3 Minuti per la lettura
Dopo la notizia dei 5 casi di coronavirus a Castel Volturno abbiamo contattato il sindaco Luigi Petrella per avere un quadro più chiaro della situazione. Il sindaco ha subito voluto rasserenare i cittadini affermando che la situazione è sotto controllo, specificando che non bisogna allarmarsi e che in questa fase è assolutamente necessario rispettare tutte le norme anti-covid, dalla mascherina al mantenimento del distanziamento sociale. Di seguito le sue dichiarazioni:

«Si tratta di persone non residenti a Castel Volturno, nello specifico di due gruppi familiari: uno composto da quattro persone positive ed un’altra famiglia con un solo positivo. Provengono da altre realtà, probabilmente da campi rom del napoletano, e a quanto ne so sono di nazionalità serba. Stanno osservando la quarantena e sono costantemente attenzionati: questa mattina sono stato sul posto insieme al comandante dei vigili De Simone ed il responsabile della Protezione Civile. La questione preoccupa perché nella prima fase e nella seconda fase dell’emergenza Covid siamo riusciti a ottenere buoni risultati facendo un gran lavoro. Oggi ci ritroviamo con 5 positivi che giungono da altre zone e, al momento, non possiamo effettivamente controllare, verificare e accertare se ci sono ulteriori casi. Sono stato informato ieri in serata dall’UOPC dell’Asl, e questa mattina abbiamo prontamente fatto tutte le verifiche del caso».

C’è effettivamente un allarme focolaio a Castel Volturno?

«La situazione è circoscritta a due abitazioni, come già detto. La preoccupazione sta nel non riuscire a controllare gli spostamenti di queste persone, che non sono prevedibili. Ora si stanno occupando di verificare la catena di contatti che questi soggetti possono aver avuto, ma non sappiamo chiaramente quante persone possono spostarsi da questi campi rom per riversarsi su Castel Volturno. Abbiamo certamente alzato il livello di attenzione, sebbene non sia facile individuare questi soggetti, e al momento non riscontriamo altri casi… mi auguro finiscano qui. Le 5 persone positive sono asintomatiche».

Quale messaggio vuole dare ai cittadini?

«Tengo molto a rasserenare i cittadini: le due abitazioni sono altamente vigilate durante la giornata, affinché tutti i positivi rispettino la quarantena. Non esasperiamoci per 5 casi, non è il caso di creare allarmi e tensioni sociali, ma nonostante ciò bisogna ricordare che il Covid è ancora un’emergenza, e che bisogna rispettare le minime misure anti-contagio: mascherine e distanza di sicurezza. Non abbassiamo la guardia, andiamo avanti e rispettiamo le regole».

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *