Di seguito riportiamo il testo della richiesta di un consiglio comunale straordinario avanzata dai consiglieri: Nicola Oliva, Anastasia Petrella, Rosa Raimondo, Guido Schiavulli, Giuseppe Scialla.

“Sono ormai mesi che la maggioranza consiliare a sostegno della Giunta Petrella è bloccata da una crisi perenne che non ha mai fatto partire concretamente la macchina amministrativa. Si assiste ad un indecoroso spettacolo di veti incrociati e forzature su nomine ed incarichi che distrae l’amministrazione dall’affrontare efficacemente i tanti problemi che attanagliano il nostro territorio e la comunità castellana. È un continuo battibecco tra le forze politiche di maggioranza che più di una volta ha coinvolto anche il sindaco.

È di sabato 18 Gennaio la conferenza stampa del Gruppo COnsiliare della Lega di Castel Volturno in cui, per bocca del consigliere Antonio Luise e del coordinatore provinciale Salvatore Mastroianni, venivano ufficialmente poste “le scuse ai cittadini di Castel Volturno per aver commesso il gravissimo errore di aver scelto Luigi Petrella come Sindaco” e che la Lega ha subito da parte del Sindaco e del resto della maggioranza “una truffa politica”.

Ebbene, pensiamo che i cittadini – sconcertati – abbiano il diritto di sapere la verità e di conoscere la prospettiva di questa amministrazione direttamente dalla bocca del Primo Cittadino.
Pertanto, in virtù di quanto disposto dallo Statuto Comunale del Comune di Castel Volturno, i Consiglieri Comunali Nicola Oliva, Anastasia Petrella, Guido Schiavulli, Rosa Raimondo e Giuseppe E. Scialla, rappresentanti oltre 1/5 del Consiglio Comunale, soglia prevista dall’art.5, comma 5, lett. A del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale,

CHIEDONO

La convocazione di un Consiglio Comunale straordinario ed urgente che abbia all’o.d.g. il seguente punto:

  1. Chiarimenti in merito alla crisi della maggioranza e al conseguente immobilismo amministrativo – comunicazioni del sindaco.”Castel Volturno, 23 Gennaio 2020

Nicola Oliva
Anastasia Petrella
Rosa Raimondo
Guido Schiavulli
Giuseppe E. Scialla

Print Friendly, PDF & Email

1 commento

Comments are closed.