Informareonline-Beneficenza

Castel Volturno, “Maggio in musica”: serata all’insegna della beneficenza

Roberto Sorrentini 17/05/2021
Updated 2021/05/17 at 8:19 PM
4 Minuti per la lettura

Sabato 15 maggio alle ore 19, a Pinetamare (Castel Volturno), nella “Sala Teatro” della chiesa S. Maria del Mare, si è tenuto un evento di beneficenza i cui ricavati verranno utilizzati per aiutare alcune famiglie bisognose.

Lo spettacolo, che ha preso il nome di “Maggio in musica”, è stato organizzato dal Caritas Santa Maria del Mare, con a capo Padre Antonio Palazzo, e il comitato cittadino “Città Domitia”, che ha come presidente Cesare Diana. Hanno collaborato anche altre associazioni, come Associazione Culturale Mediterraneamente, C’entro, Amore Senza Confine e Boxe dal 1988, che ha presentato Jeffry Stiven, giovane prodigio del pugilato che si è abilmente affermato a livello internazionale.

Presentatrice dell’evento è stata Laura Matrone, donna dalle mille risorse, presidentessa dell’associazione Mediterraneamente, vincitrice mondiale di taekwondo e undici volte campionessa europea, conduttrice di “A casa di Laura” su tla, che con grande presenza scenica, ilarità e un senso dell’umorismo molto sobrio è riuscita a strappare un sorriso a tutti gli spettatori.

Madrina della serata è stata, invece, Laura Misticone, nata e cresciuta nell’arte, esponente della canzone classica napoletana, nonché artista di teatro presente in diversi musical, come ad esempio “Luna Rossa” e “Napoli Galleria”.

Informareonline-maggio-in-musicaSul palco si sono esibiti vari cantanti, tutti con tonalità vocali più uniche che rare, capaci di suscitare forti emozioni e di rendere questo spettacolo indimenticabile: Pasquale De Vito e Carmine Seraponti, duo fenomenale che ama immedesimarsi nel mondo dei costumi napoletani, Ciro Marra, un giovane talento, Marco Capasso, Gino Polese, Antoine, Antonella Strato, Daniele Bianco, Libero Agostinelli, che ha commosso tutti con una dedica alla sua partner.

Aurora Matrone, nipote della presentatrice, e Giorgia Errico, giovani ballerine che gareggiano a livello nazionale, in performance collettive e individuali, si sono esibite, lasciando trasparire una forte sintonia e la loro capacità tecnica, la stessa che le ha permesso di riscuotere successo in varie competizioni.

Come ogni grande evento che si rispetti, non potevano mancare due ballerine brasiliane, ovvero Eliana Sousa e Lidia Cristina Sousa, che hanno deliziato gli occhi della componente maschile del pubblico e sono state capaci di infiammare il palco con il loro fascino sudamericano.

Chiamato sul palco, Cesare Diana, dopo aver ringraziato il pubblico e i collaboratori, afferma con un breve discorso «Noi ci saremo sempre, con la Caritas saremo vicino le persone bisognose. Questo periodo ha danneggiato tutti, anche chi percepiva redditi elevati, ora fatica a mettere un piatto a tavola, ed è compito dell’amministrazione non perdere la sensibilità verso i cittadini. Uno stato senza cittadini non esiste, sono i cittadini a comporre lo stato, non viceversa. Se non mettiamo al centro i cittadini, l’anima, non possiamo fare nulla!». Messaggio pienamente appoggiato dal consigliere Antonio Luciano.

Come ha auspicato anche Padre Antonio, non sarebbe male ripetere in futuro questo tipo di eventi, pur viaggiando con la fantasia, un singolo avvenimento come questo potrebbe dar vita a una ricorrenza annuale, fino ad affermarsi come festival.

Per concludere in gran bellezza, la serata è volta al termine con il taglio della torta, dato che Laura, la presentatrice, ha festeggiato i suoi 49 anni.

di Roberto Sorrentini

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *