Castel Volturno, incontro su Lago Patria: istituzioni danno forfait

0

Mercoledì mattina, 21 Aprile, si è svolto a Castel Volturno, presso la sede dell’Ente Riserve Naturali Regionali Foce Volturno – Costa Licola – Lago Falciano, un incontro incentrato sulle problematiche che affliggono da anni il Lago Patria.

Giuseppe Miele, Presidente dell’Associazione “C’entro“, notata la scarsa attenzione delle istituzioni, ha dichiarato: “Ringrazio il Presidente Giovanni Sabatino per l’impegno profuso nell’organizzare questo appuntamento. Purtroppo, con grande dispiacere, abbiamo notato per l’ennesima volta disattenzione da parte degli attori principali. Hanno infatti, dato forfait il sindaco de Magistris, Presidente della Città Metropolitana, che ha inviato un suo consigliere, e il Presidente della Provincia di Caserta Magliocca, sostituito dal suo vice. Assente anche il sindaco di Giugliano, terza città della Campania che più di tutte dovrebbe premere per una riqualificazione dell’area, sia dal punto di vista ambientale che per le ripercussioni in termini sanitari e turistici.”

“Non dimentichiamo – precisa Miele – che a causa degli inquinanti, riscontrati anche durante le ultime analisi svolte sulle acque del Lago, e dai continui sversamenti, si incide drammaticamente sull’intero litorale domizio e sulla popolazione che vi abita. L’elenco delle persone vittime dell’inquinamento ambientale aumentano di giorno in giorno, come aumenta il tasso di disoccupazione per un’economia turistica, promessa, a più riprese, ma mai incentivata.”

“Anche questa volta la patata bollente è stata passata da mano in mano. Noi cittadini, – conclude Miele – siamo stanchi di veder trasformare le nostre risorse ambientali ed economiche in degrado e morte, sotto gli occhi delle istituzioni che restano immobili ad assistere allo sfacelo.”

Print Friendly, PDF & Email