informareonline-ginnaste-Castel-Volturno

Castel Volturno: giovani ginnaste volano in finale

Marotta 15/04/2022
Updated 2022/10/14 at 12:45 PM
2 Minuti per la lettura
Un eccellente risultato quello raggiunto dalle giovani atlete della Phoenix Gym di Castel Volturno ai campionati regionali di ginnastica artistica femminile di serie B Confsport. Prossima tappa, le  finali a Civitavecchia.

La gara

Si sono svolti il 2 aprile 2022 i campionati regionali di ginnastica artistica femminile di serie B Confsport. La prima e unica prova si è tenuta presso il Palazzetto Olimpia di Monteruscello a Pozzuoli.

In gara, nove ginnaste della società Phoenix Gym. La società è attiva sul territorio di Castel Volturno da circa sette anni. Al vertice, il tecnico regionale societario Greta Gatto, ventinovenne, ex atleta agonistica di ginnastica artistica.

Tra le numerose società campane, le giovani ginnaste della Phoenix si sono distinte per tenacia e risultati: tutte si sono classificate per le finali che si terranno il 4 e il 5 giugno a Civitavecchia. Sul podio, Chianese Naomi, Eden Varriale e Barbarino Alessandra, prime in classifica. Medaglia d’argento per Corso Vanessa. Bronzo per Iovine Ornella. Seguono, Tillman Jamie, Tommasi Flavia e Barbarino Federica.

Un orgoglio per il territorio

Si dice entusiasta la coach Greta Gatto, soddisfatta del lavoro svolto dalle sue giovani allieve. Tante le sfide e gli ostacoli legati all’emergenza sanitaria. “Abbiamo raggiunto un ottimo risultato, nonostante quasi due anni di stop dalle competizioni. È merito della grinta e della tenacia delle atlete che hanno seguito le lezioni online trasformando le loro camerette in piccole palestre, ci racconta emozionata. “Siamo una grande famiglia e, come tale, siamo riuscite a superare tutto ed uscirne più forti di prima!”

Ha poi aggiunto, con una punta di orgoglio: “La vittoria più grande è stata riuscire a tenere viva la fiamma della passione per questo meraviglioso sport ancora troppo poco conosciuto sul nostro territorio.

Altrettanto grande la gioia delle piccole campionesse. È palpabile l’amicizia che le unisce e il forte senso di collaborazione reciproca nonostante l’alta competitività del contesto. Un fortissimo e vivido esempio di solidarietà femminile!

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *