Castel Volturno, chiusura del ponte: parte del territorio isolata

Su ordine della procura di Santa Maria Capua Vetere è stato chiuso il ponte sul fiume Volturno.

Sono evidenti i segni di cedimento della struttura che proprio poche ore fa è stata urgentemente chiusa al traffico. Il consigliere Scialla, si è così espresso in merito alla vicenda:

«Il paradosso è che qualche giorno fa è stata bandita la gara per la messa in sicurezza e l’adeguamento sismico sia del Ponte, sia della palestra garibaldi.

Il ponte sul Volturno fu una priorità della mia delega ai lavori pubblici, tant’è che già nel 2016 era pronto un progetto esecutivo. Con questo progetto si partecipava ad un bando regionale e ad agosto 2017 venne definita la graduatoria in cui erano presenti anche i progetti di Castel Volturno.
I fondi per entrambi gli interventi furono accreditati dalla regione sul conto corrente del Comune di Castel Volturno, a fine maggio 2019. Un anno di ritardo in cui la responsabilità politica dell’attuale amministrazione c’è tutta. Il fatto di non aver nominato un assessore ai lavori pubblici che si dedicasse ai progetti già finanziati ha generato questo risultato. È tutto scritto nella determina a contrarre del 28 luglio fatta da Claudio Fiorillo».

Alleghiamo qui la determina indicata dal consigliere Scialla.

«I fondi per entrambi gli interventi, furono accreditati dalla Regione Campania sul conto corrente del Comune di Castel Volturno a fine maggio 2019» continua Scialla. «Un anno di ritardo in cui la responsabilità politica dell’attuale amministrazione c’è tutta. Il fatto di non aver nominato un assessore ai lavori pubblici che si dedicasse pedissequamente ai progetti già finanziati ha generato questo risultato. Per il ponte sono stati finanziati 1.044.000 euro per la palestra della scuola Garibaldi invece circa €560.000».

Print Friendly, PDF & Email