clochard antonio casoria

Casoria: Antonio, il clochard bullizzato e dato alle fiamme

Patience Montefusco 14/08/2022
Updated 2022/08/14 at 11:43 PM
2 Minuti per la lettura

Si chiama Antonio ed è un clochard, vittima di un vile gesto avvenuto a Casoria (NA). All’improvviso due ragazze, di cui non si conosce ancora l’identità, hanno bullizzato e poi dato alle fiamme il povero senzatetto. È stato lui stesso a raccontare questo tremendo episodio di cui è stato vittima.

Cos’è accaduto al Clochard Antonio

I passanti non sono rimasti indifferenti di fronte a tutto questo, ma hanno aiutato Antonio a spegnere le fiamme. Decisivo l’intervento del 118 che ha soccorso il senzatetto e ha riscontrato sul corpo dell’uomo ustioni gravi sulle braccia e sul tronco ed ustioni leggere sul volto.

Purtroppo le due giovani autrici dell’ignobile gesto si sono date alla fuga prima dell’arrivo dei soccorsi. Antonio, invece, ha rifiutato il ricovero in ospedale e ha fatto perdere le proprie tracce. I Carabinieri stanno indagando sull’accaduto.

Le parole del Consigliere Borrelli

Anche il Consigliere Regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, si è espresso sulla vicenda: «Auspichiamo l’intervento del sindaco di Afragola che richiedendo un trattamento sanitario obbligatorio consentirebbe agli addetti ai lavori di curare e salvare il senzatetto vittima, inoltre, della peggiore forma di vigliaccheria umana, quella di usare violenza contro i fragili e gli indifesi. Chiediamo alle forze dell’ordine di verificare quanto da lui raccontato: se la storia è vera, si risalga ai responsabili del vile gesto intervenendo con misure esemplari».

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.