Vogliamo ringraziare l’amministrazione del comune di Castel Volturno per la completezza della risposta e per aver scelto Informare come canale di informazione. Di seguito il comunicato stampa integrale inviatoci dall’amministrazione castellana, mentre alla fine di quest’ultimo, in allegato, troverete tutta la documentazione a sostegno delle tesi del comune.

Comunicato stampa comune di Castel Volturno, 31/07/19 

Oggetto: corso-concorso regione Campania Ripam-Formez 

Con decreto dirigenziale n. 194 del 17/10/2018 la regione Campania approvava l’avviso “Manifestazione di interesse all’iniziativa regionale piano per il lavoro delle pubbliche amministrazione della Campania con concorso unico territoriale”. L’obiettivo dell’iniziativa era quello di selezionare, formare e qualificare, con le modalità del corso-concorso, personale da immettere negli organici della regione Campania e delle amministrazioni locali della Campania. Ogni ente aveva possibilità di aderire entro 60 giorni dalla pubblicazione del decreto dirigenziale n. 194 del 17/10/2018

Il comune di Castel Volturno, guidato dall’amministrazione Russo, ha risposto alla manifestazione di interesse della regione Campania con una delibera di giunta n. 88 del 21/11/2018, mostrando così la propria adesione al progetto “RIPAM – concorso unico territoriale per le amministrazioni della regione Campania”. La regione Campania pubblicava l’elenco delle richieste di adesione alla manifestazione di interesse ex DD 194/2018 – Allegato A. 

All’art. 4 dell’accordo tra la regione Campania e gli enti partecipanti, denominato “Impegni delle parti”, lettera b, si stabiliva che ciascun ente si impegnava a: 

  1. effettuare l’analisi del fabbisogno di personale per il triennio 2018/2020, con il supporto del sistema informativo messo a disposizione dal dipartimento funzione pubblica “DFP” della presidenza del consiglio dei ministri, entro 30 giorni dalla sottoscrizione dell’accordo;
  2. nonché, individuare con il supporto del medesimo sistema informativo, le unità di personale reclutabili a tempo indeterminato e determinato, nel triennio 2018/2020, nei profili di interesse del progetto RIPAM – Campania;
  3. verificare la sussistenza delle condizioni propedeutiche per l’assunzione delle unità di personale di cui al punto precedente, quale requisito per poter deliberare l’adesione al progetto RIPAM – Campania ed esercitare espressa delega alla commissione interministeriale RIPAM, rectius: avvalimento;
  4. far svolgere presso le proprie sedi ai candidati selezionati, attraverso il progetto RIPAM il periodo di formazione on the job, garantendo ogni supporto necessario e la collaborazione alla valutazione finale del percorso formativo.
L’amministrazione Russo non ha adempiuto agli impegni sanciti all’art.4, lettera b, punto 1, dell’accordo con la regione Campania. Tanto è vero che, nei termini dei 30 giorni, la stessa amministrazione non ha effettuato l’analisi del fabbisogno di personale con il supporto del sistema informativo messo a disposizione dal dipartimento funzione pubblica “DFP”. I successivi solleciti da parte della regione Campania non sono serviti all’amministrazione che invece ne è rimasta totalmente indifferente, tanto è vero che in data 15/04/2019 il direttore generale di settore della regione Campania, via PEC, sollecitava l’amministrazione a completare con la massima tempestività le attività di competenza, con particolare riferimento al caricamento dei dati relativi al fabbisogno assunzionale (vedi allegato comunicazione via PEC del direttore generale dott.ssa Maria Somma, 15/04/2019). 

Nei giorni successivi all’insediamento della nuova amministrazione a guida Petrella, l’ufficio competente portava a conoscenza del sindaco e dei consiglieri lo stato dei fatti circa il corso concorso regione Campania RIPAM – Formez. Nonostante la condizione di stallo in cui versava la procedura ed i termini abbondantemente superati, come precedentemente citato, l’amministrazione si è fatta carico di intervenire a livello regionale per valutare l’effettiva possibilità di partecipare ancora al corso-concorso, ogni tentativo è stato però vano. 

A confermare il tutto il 9 Luglio in “Gazzetta Ufficiale 4 Serie Speciale Concorsi ed esami n. 54” sono stati pubblicati i bandi di Concorso Regione Campania per 2.175 posti, dove il comune di Castel Volturno non viene citato tra gli enti partecipanti. Ciò dimostra la totale inadempienza della precedente amministrazione in merito al completamento delle procedure di adesione e partecipazione al corso-concorso regione Campania RIPAM – Formez. 

Pertanto, alla luce di quanto descritto, la nuova amministrazione non ha potuto fare altro che riunirsi in giunta e deliberare a favore della revoca all’adesione al corso-concorso regione Campania RIPAM – Formez, al fine unico e solo di poter sopperire, quanto prima, al fabbisogno di personale. Infatti tale revoca è stata necessaria in quanto, lasciando in sospeso la procedura di adesione, vi era l’impossibilità, da parte del comune, di poter bandire concorsi pubblici in maniera classica. 

L’amministrazione Petrella ha come unico obiettivo quello di favorire in modo rapido e permanente le assunzioni della macchina amministrativa, garantendo in primo luogo la trasparenza e l’efficientamento dei vari settori comunali da anni sotto organico. 

Il Sindaco e l’amministrazione tutta

In allegato la documentazione resaci dall’amministrazione a sostegno della loro tesi:

decreto-dirigenziale-n-194-2018 (1)

allegato-a-elenco-delle-richieste-di-adesione (1)

Bando_RIPAM_Campania C1 (1)

doc12650120190731114143 (1)

doc12650420190731114450 (1)

doc12650620190731114554 (1)

di Antonio Casaccio

Print Friendly, PDF & Email