Anche quest’anno, dal 5 al 10 settembre, lo splendido Borgo medievale di Casertavecchia ospiterà “Settembre al Borgo”, la tradizionale manifestazione che fonde insieme le varie arti regalando una pagina memorabile dell’estate settembrina casertana. Quest’anno la direzione del Festival, giunto all’edizione numero 46, sarà affidata ad Enzo Avitabile ed il palco vedrà alternarsi tanti artisti di spessore. A cominciare da Vinicio Capossela, che mercoledì 5 settembre, alle ore 21:00, si esibirà all’Anfiteatro della Torre con un progetto in trio dal titolo “Leitourghia – Servizio di Canto Pubblico”. Alle 23:30, poi, il Duomo di Casertavecchia ospiterà la giovane cantante partenopea Maryam Tancredi, vincitrice di The Voice of Italy 2018. Giovedì 6 settembre, alle ore 21:00, l’Anfiteatro della Torre ospiterà gli Avion Travel. La band casertana ritorna dal vivo per presentare il nuovo album, “Privé”, il primo di inediti dopo ben quindici anni. Alle 23:30 al Duomo di Casertavecchia, ci sarà invece Luigi Lai – il più grande suonatore dello strumento tipico della tradizione musicale sarda – in scena con Fabio Vargiolu. Venerdì 7 settembre, alle 21:00, l’Anfiteatro della Torre accoglierà invece Musica Nuda, fortunato sodalizio tra la cantante Petra Magoni e il contrabbassista Ferruccio Spinetti, che ha da poco pubblicato il nuovo album live “Verso Sud”. Un viaggio nel sud musicale dell’Italia e del mondo, tra istinto e libertà. Alle 23:30 al Duomo, tocca poi alla cantante e poetessa lusitana Lula Pena, tra fado, chanson e world music. Sabato 8 Settembre, all’Anfiteatro della Torre arriva Alessandro Haber. L’attore e regista bolognese porterà in scena il suo personalissimo omaggio a Charles Bukowski, su musiche di Ubaldo Tartaglione e Ferdinando Ghidelli. Dalle 23:30 ci si sposta poi al Duomo dove si esibirà Ashraf Sharif Khan, musicista pakistano che appartiene all’illustre scuola Poonch Gharana del sitar tradizionale. Domenica 9 settembre sarà la volta del direttore artistico Enzo Avitabile, che alle 21:00 presenterà all’Anfiteatro della Torre un nuovo progetto dal titolo “Babel Mix”. Tra musica etnica, acustica ed elettronica, il compositore originario di Marianella ripercorrerà in quartetto, con ospite speciale Ashraf Sharif Khan, che rivisiterà alcuni brani del suo repertorio. Dalle 23:30, spazio al regista, attore e drammaturgo Pippo Delbono che leggerà al Duomo di Casertavecchia “La possibilità della gioia” di Gianni Manzella. Sarà presente anche l’autore. Lunedì 10 settembre, alle 19.30, all’Eremo di San Vitaliano, ci sarà poi la presentazione del libro di Luca Palermo “Caserta 70 – movimenti artistici in Terra di Lavoro”. Alle ore 21:00 invece è previsto il concerto di chiusura del tenore e attore Pino De Vittorio, in scena con “Tarantelle del Rimorso”.

In programma, inoltre, anche musica nelle corti, con le esibizioni, alle ore 19:00, di Marcello Colasurdo (6 settembre a Sommana), Cenere e Lapilli (8 settembre a Casola), Gerardino Amarante & Spaccapaese (9 settembre a Pozzovetere) e gli scorci itineranti con Taranterrae.

L’ingresso è libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

di Teresa Lanna