Caserta: “Sport per tutti” al Liceo Manzoni.

LICEO “ALESSANDRO MANZONI” CASERTA

VENERDI’ 26 FEBBRAIO ORE 16

 

In programma per venerdì, 26 febbraio, alle ore 16:00, l’incontro dal tema “Sport per tutti”, che verrà ospitato nell’aula magna dell’istituto “Alessandro Manzoni”, a Caserta.

L’evento è promosso dal Cts Caserta, il Distretto Italia di Pananthlon International e il Lions Club Terra di Lavoro Reloaded.

Presidente dello stesso Cts Caserta e dirigente dell’Istituto, Adele Vairo aprirà l’incontro, moderato dalla giornalista Beatrice Crisci.

Il vicepresidente di Special Olympics Italia Alessandro Palazzotti, vicepresidente di Special Olympics Italia,  interverrà sul tema “L’inclusione è sempre possibile: nello sport, nella scuola, nella società”, il presidente campano della Fish, la Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap Daniele Romano su “La convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità”, Maria Luisa Iavarone, del Dipartimento di Scienze Motorie e del Benessere dell’Università Napoli Parthenope su “Educazione, sport ed espressività corporea per l’inclusione ed il benessere” e il consigliere nazionale del CoorDown Carlo Tiano su “Modalità e opportunità per la pratica sportiva”.

Come conclusione dell’appuntamento, le testimonianze del tecnico federale di ginnastica Sonya Arena e di Carlo Cotticelli, presidente dell’Acffadir, l’Associazione Ambito Campano Famiglie con Figli Affetti da Disturbo Intellettivo e Relazionale.

 

Caterina Piantieri

About Caterina Piantieri

Nata il 14/04/1995 a Maddaloni (CE). Laureanda presso la Seconda Università degli Studi di Napoli in Lettere Moderne. Le piace la musica, tanto da aver imparato a suonare la chitarra da autodidatta e compone testi. Conoscere e cominciare a scrivere per Informare, oltre ad essere qualcosa di più concreto dal punto di vista “sociale”, é stato inaspettato e completante, perché mi ha permesso di capire ancora qualcosa in più sul mio conto e, decisamente, ciò che voglio dalla mia vita. Non posso, quindi, fare a meno di dire: tutto questo – l’essere parte di una squadra, la possibilità di collegarsi alle persone tramite la cosa che mi piace di più e quella di conoscerne sempre di nuove – è quello che voglio fare.
Decisamente, quello per cui vivo.