Caserta, raccolta rifiuti in tilt

Protestano vivamente i cittadini casertani, che – pur pagando una esosa tassa – continuano da giorni a trovare vicino alle loro abitazioni cumuli di rifiuti non raccolti nonostante che effettuano regolarmente la raccolta  differenziata secondo le norme del Comune.
Ciò perché la Società Ecocar addetta alla Raccolta non provvede al pagamento degli stipendi. Sull’argomento interviene la Confederazione Cisas di Caserta, sempre attenta ai problemi cittadini anche per le continue segnalazioni che pervengono allo Sportello del Cittadino, a suo tempo attivato dalla Cisas per dar voce ai cittadini ,  sempre inascoltati dagli Organi competenti.
La Segreteria della Cisas scende a favore dei lavoratori addetti perché non è possibile si possa continuare a lavorare senza ricevere la relativa retribuzione come allo stesso modo non è possibile che i cittadini paghino sempre per un servizio non ricevuto oppure non adeguato.
La Cisas chiede, pertanto, al Comune di intervenire affinché il problema sia risolto retribuendo regolarmente i lavoratori. La Segreteria Cisas ritiene opportuno anche un intervento da parte della Prefettura affinché i problemi dei lavoratori e dei cittadini possano essere al più presto positivamente risolti.
Print Friendly, PDF & Email