Caserta, padre armato di una spranga di ferro interviene in una lite per difendere il figlio

103

Ieri, in Piazza Dante a Caserta, due ragazzi sono venuti alle mani per uno sguardo di troppo alla fidanzata di uno dei due. Il padre di uno dei giovani coinvolti ha voluto difendere suo figlio, minacciando l’altro coetaneo con una spranga di ferro. Grazie ad una guardia giurata la situazione si è calmata, evitando così il peggio.

Un fatto di cronaca di questa natura deve spingere a riflettere su questo aspetto: il ruolo educativo dei genitori sta perdendo la propria importanza. Gli episodi di violenza tra ragazzi e adolescenti sono ormai all’ordine del giorno; non c’è più alcun tipo di confronto in grado di placare litigi e tensioni.

Pubblicità

Ciò rappresenta un vero e proprio campanello d’allarme di fronte al quale non si può più tacere, ma è necessario intervenire tempestivamente. Questo compito spetta in primis ai genitori, poi agli insegnanti e a tutte le istituzioni. Bisogna ricordare ai propri figli l’importanza del dialogo costruttivo.

Pubblicità