Caserta, oggi e domani elezioni all’Ordine dei Medici

Ordine provinciale dei medici - chirurghi e degli odontoiatri di Caserta

Domenico Papa di “Orgoglio Medico”: «Ci mettiamo la faccia per un ordine che non sia più una torre di avorio, la casa degli interessi di pochi, ma tuteli tutta la classe medica e, attraverso questa, la salute dei cittadini»

 

Proseguiranno anche oggi e domani le votazioni per il rinnovo del consiglio direttivo dell’Ordine dei Medici di Caserta. Il seggio è stato allestito nella sede dell’ordine, in via Bramante a Caserta. Sabato, nel primo giorno di apertura delle urne, si sono recati al voto un migliaia di iscritti, su oltre 6.500 aventi diritto. È stato comunque già superato il quorum per rendere valida l’elezione.

Intanto, il dottor Domenico Papa, consigliere in carica nuovamente candidatosi con la lista “Orgoglio Medico” che vede in Federico Iannicelli il futuro presidente e con cui divide un’esperienza pluriennale fatta di ben 8 mandati consiliari consecutivi spiega come «supportata dalla sola esperienza mia e di Iannicelli, la lista di Orgoglio Medico è stata fortemente rinnovata e volutamente tutta affidata a dei candidati nuovi e motivati, rappresentativi di tutte le realtà mediche. L’obiettivo è garantire un reale rapido rinnovamento necessario in particolare e far uscire al più presto l’Ordine da quella anomala “torre di avorio” in cui in questi ultimi tre anni si è rinchiusa e tornare ad essere un istituzione realmente autonoma ed aperta a tutti». Quella di “Orgoglio Medico“, spiega ancora il dottor Domenico Papa, è una battaglia per un «Ordine immune da interferenze esterne ed autonomo. Senza etichette, per la tutela esclusiva della classe medica e, attraverso questa, dei cittadini stessi. È il solo motivo della nostra esistenza».

Lavorare ad un modello di sanità più equo e giusto che cosciente di quanto avviene possa, attraverso la tutela, il controllo, la formazione e l’aggiornamento dei propri iscritti, possa essere il primo tutore delle necessità di salute e di cura di tutti i cittadini. È la mission che Iannicelli, Papa e la lista “Orgolio Medico” affidano al nuovo Ordine. «È nostra precisa volontà evitare quei vincoli di sudditanza che ultimamente si sono resi fin troppo palesi verso sia pur importanti istituzioni, apparentemente senza motivo. In ogni caso, sicuramente non a tutela di tutti e tantomeno della già fin troppo tartassata classe dei giovani iscritti». Rinnovare un Ordine uscente caratterizzato da immobilismo e da un operato a di parte. «Basti ricordare come importanti situazioni sanitarie sono state inadeguatamente trattate o addirittura inspiegatamente glissate. Ne è una prova la vicenda della Medicina Generale, affidata ad umile preparato collega  ma non adeguatamente informato,  quando l’Ordine poteva usufruire di suoi  Consiglieri di massimo rilievo in questo campo e già da tempo riconosciuto componente effettivo ai tavoli regionali di trattativa», prosegue Papa.  Il quale, dimenticando per un attimo il buonismo e l’equilibrio che tradizionalmente hanno caratterizzato la sua vita professionale, il suo impegno nell’Ordine e nel sociale, accusa l’Ordine uscente di atteggiamenti «subdoli e pinocchieschi. È tale aver attuato, venduto e spacciato come frutto di lunghe trattative per dei PLUS che non sono tali ma rappresentano la base operativa di ogni Ordine. È un comportamento squallido e pinocchiesco da parte dell’Ordine uscente riportare, in fase di propaganda elettorale, ad ignari o non adeguatamente informati colleghi,  come punti salienti del triennio, iniziative che invece sono previste come primarie azioni istituzionali. Basti pensare alle tutela delle classi più giovani, allo snellimento burocratico, all’incentivazione di tutte le risorse informatiche ma ancor di più all’obbligatorio per l’ordine, quale formatore e garante, di attivarsi per assicurare una quanto più completa e valida formazione con relativi ECM per tutti i Medici ma con i giusti vantaggi logistici ed economici sempre con particolare tutela di tutti i medici ed in particolare dei i giovani colleghi». Per questo, la lista di “Orgoglio Medico” composta da un gruppo di validi professionisti dei vari settori dell’ambito medico  non nasce contro nessuno, ma sicuramente si pone in netta rottura con questo falso arrogante recente passato. E vuole essere sensibile alle esigenze dei giovani individuandone i vari bisogni anche attraverso  “Un progetto dedicato ai giovani medici”, ideato e coordinato dall’Ordine, ma interamente affidato all’esecuzione delle “nuove leve”.

About Redazione Informare

Magazine mensile, gratuito, di promozione culturale edito da Officina Volturno, associazione di legalità operante in campo ambientale, sociale e culturale.