Caserta, apre al pubblico il nuovo bookshop delle Librerie Colonnese

Angelo Morlando 29/02/2024
Updated 2024/02/29 at 3:09 PM
2 Minuti per la lettura

In concomitanza della visita del Presidente Mattarella alla Reggia di Caserta del 29 febbraio, è stato possibile visitare il nuovo Bookshop, gestito dalle Librerie Colonnese, un marchio di Mazzei Librerie S.r.l., ubicato nella rinnovata ala ovest.

All’interno è possibile ammirare testi e pubblicazioni relativi alla Reggia di Caserta, Terra di Lavoro, San Leucio e del territorio Casertano sia in ambito storico che artistico. Inoltre è presente una nuova linea di Gadjet ideata insieme alla Direzione della Reggia di Caserta dedicata a Vanvitelli.
Ringraziamo la famiglia Mazzei per l’ospitalità e Valentina Sarti per averci accompagnato nel percorso.

Da domani,  1° marzo 2024, sarà aperta al pubblico, dopo circa un secolo, l’ala nord ovest del Palazzo reale della Reggia di Caserta mettendo a disposizione dei visitatori ulteriori 3.000 metri quadrati di superficie.

Di seguito, uno stralcio del comunicato ufficiale:

L’istituto del Ministero della Cultura, in attuazione del piano commissariale e a conclusione degli interventi realizzati con i fondi Pon Cultura e Sviluppo 2014-2020 grazie alla collaborazione del Servizio V del Segretariato generale del MiC, ha recuperato gli ambienti della Gran Galleria restituiti dalla Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare e destinati all’importante funzione di spazio per esposizioni temporanee.

Un lungo e accurato lavoro di indagine per la rilettura e il recupero delle visuali e prospettive volute dal Maestro che concepì la Reggia di Caserta e che viene consegnato al pubblico a suggello dell’anno delle Celebrazioni vanvitelliane.

La Reggia di Caserta, nel rendere omaggio a colui che ne ideò la meraviglia, potenzia e differenzia l’offerta culturale ed estende il circuito di fruizione. L’ala ovest del Palazzo Reale, adeguatamente rifunzionalizzata, diventa area museale: al piano terra verranno ospitate attività educative, una sala conferenze e il nuovo bookshop; al secondo piano, nei numerosi ambienti della Gran Galleria, sale e vani di servizio per esposizioni temporanee“.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *