Festa Mela annurca

Caserta, anche la Melannurca colpita dalla crisi energetica

Redazione Informare 24/09/2022
Updated 2022/09/24 at 4:55 PM
1 Minuti per la lettura

La crisi economica potrebbe colpire anche uno dei prodotti più importanti della provincia di Caserta, la storica Melannurca Igp. È iniziata la raccolta per la Regine delle Mele campana, con l’autunno alle porte. Il frutto però non è ancora maturo, e perciò la maturazione finisce nei melai. A Dicembre la mela inizia ad essere disponibile sul mercato, fino all’estate seguente.

La crisi colpisce la Melannurca

«Un comparto in crescita e sempre più importante che nonostante tutto si ritrova a subire, come numerosi altri settori, la conseguenze dei rincari» commenta il presidente del Consorzio Melannurca Campana IGP Giuseppe Giaccio, preoccupato per le difficoltà dell’intera filiera di produzione ma sempre ottimista. «Rispetto agli altri anni, anche la melannurca quest’anno è vittima di rincari importanti. È in sofferenza sia la fase della raccolta che quella della conservazione, senza escludere tutte le fasi di produzione. Non sottovalutiamo il fatto che per essere conservata per così tanti mesi la melannurca ha bisogno di celle frigorifere e sono noti a tutti gli aumenti dei costi dell’energia elettrica, per esempio».

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *