Casagiove, riprende la distribuzione dei sacchetti per i rifiuti

91
Informareonline-Sacchetti-2
Pubblicità

Come è ormai noto alla cittadinanza, da ben tre quadrimestri i sacchetti per i rifiuti non vengono più distribuiti a Casagiove. Appena insediatasi, la nuova Amministrazione ha contestato al gestore della raccolta dei rifiuti e dell’igiene urbana diverse inadempienze contrattuali sui tempi e sulle modalità di svolgimento del servizio. Tra queste la mancata distribuzione dei sacchetti. Un’ultima contestazione e messa in mora alla ditta è stata inviata nei giorni scorsi.

Ieri, ufficialmente, la Ecocar ha comunicato che una prima fornitura di sacchetti è stata acquistata e che a giorni inizierà la distribuzione.

Pubblicità

Vista la situazione emergenziale per il Covid-19 che stiamo vivendo, il gestore è stato sollecitato affinché renda possibile ritirare il kit dei sacchetti anche attraverso una persona delegata. Basterà a questa fornire il proprio codice fiscale. Inoltre, con l’ausilio della Protezione Civile, l’Amministrazione sta organizzando un servizio di consegna a domicilio dei sacchetti a beneficio delle persone anziane e di quelle che hanno difficoltà a muoversi.

Il calendario, il luogo della distribuzione e le modalità per la consegna a domicilio saranno comunicate nei prossimi giorni.

La distribuzione di questo kit di sacchetti è da intendere come fornitura relativa al terzo quadrimestre dell’anno. Il Gestore, pertanto, sarà comunque tenuto a consegnare i kit del primo e del secondo quadrimestre ovvero, qualora per sua libera scelta non provvederà a farlo, gli Uffici comunali competenti procederanno a contestare e sanzionare l’inadempienza oltre a recuperare, attraverso una decurtazione del corrispettivo mensilmente dovuto alla ditta, l’importo del costo di acquisto dei sacchetti secondo il prezzo di mercato.
La nuova Amministrazione intende governare pretendendo da chi svolge un qualsiasi servizio pubblico il rispetto degli impegni contrattualmente assunti. La tassa sui rifiuti pesa in maniera considerevole su tante famiglie. I cittadini hanno diritto a ricevere un servizio adeguato ed efficiente rispetto a quello che pagano.
Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità