Capone UGL: ”Tragico incidente sul lavoro a Napoli, da inizio anno troppi”

0

«Il capostazione EAV deceduto ieri nel tragico incidente verificatosi nella stazione della Circumvesuviana di Botteghelle, alla periferia orientale di Napoli,  è l’ennesima ingiusta morte che registra il mondo del lavoro…da sempre portiamo avanti la campagna di sensibilizzazione “Lavorare per vivere”, a seguito di una strage silenziosa che attanaglia il mondo del lavoro». É quanto afferma  il  Segretario Generale UGL Paolo Capone.

«Occorre  rafforzare le azioni sulla prevenzione e sul contesto lavorativo nel nuovo Programma Operativo Regionale 2021-2027… La sicurezza sui luoghi di lavoro e nella sua accezione più ampia a tutto il contesto lavorativo dove il lavoratore svolge le sue mansioni, deve  essere considerata un’azione trasversale  a tutti gli assi  dei programmi, così da garantire interventi mirati ed efficaci in grado di tutelare l’ intera  filiera lavorativa e i relativi addetti». É quanto aggiunge il segretario regionale Maria Rosaria Pugliese.

di Redazione Informare

Print Friendly, PDF & Email