Dal 23 al 26 maggio, le istituzioni scolastiche del presidio culturale territoriale animeranno al Palazzo delle Arti di Capodrise, in provincia di Caserta, una quattro giorni, dal titolo #StudentiAPalazzo, dedicata all’arte, al teatro, alla musica, alla letteratura.

StudentiAPalazzo non è un evento occasionale; semmai è l’atto conclusivo di un esperimento, destinato a diventare prassi quotidiana, che ha consentito, in questo anno scolastico, di trasferire i contenuti culturali del Palazzo in progetti didattici, oggi competenze e saperi della vastissima comunità degli studenti del territorio.

Lasciandosi ispirare dai temi della stagione “In cerca del padre”, i ragazzi del licei artistici “Buccini” di Marcianise e “Righi Nervi” di Santa Maria Capua Vetere, del liceo classico e scientifico “Quercia” di Marcianise e degli istituti comprensivi “Cavour” di Marcianise e “Gaglione” di Capodrise interpreteranno, in chiave inedita e personale, il senso dei legami e il rapporto tra figli e genitori, che tradurranno in performance di cui saranno protagonisti.

  •  Il 23 maggio, alle 18, è previsto il vernissage delle opere realizzate dagli studenti del “Righi Nervi” e del “Buccini”, con la supervisione dei prof Vittorio Vanacore del “Righi Nervi” e da Giancarla Golino e Alfredo Cordova del “Buccini”, supportati dalla figura strumentale Oreste Principe.
  •  Il 24 maggio, sempre alle 18, toccherà all’istituto “Gaglione”, con “Gap Gerenazionale”, curato dai prof Giovanna Colella, Rosalinda Russo, Telia Frattolillo e Pietro Maietta.
  •  Il 25 maggio, stessa ora, sarà la volta dell’istituto “Cavour”, che proporranno una drammatizzazione di “Odissea” e una mise en espace in lingua francese, realizzate con le prof Assunta Vozza e Filomena Costantino.
  •  Il 26 maggio, gran finale, alle 18, con il liceo “Quercia”, che porterà in scena la “Medea di Euripide”, per la regia delle prof Maria Luce Porceddu e Giulia Rocco.

La rassegna è il frutto del grande lavoro del Comitato didattico, organo-cerniera tra il Comune di Capodrise, lo staff del Palazzo (coordinato da Veronica Adamo) e le scuole partner. Costituitosi a novembre, all’indomani della nascita del Presidio, il Comitato, nella sua attività, è stato sostenuto dal sindaco Angelo Crescente, dall’assessore alla Cultura Antonella Marotta, dalla presidente della commissione Cultura Luisa D’angelo e dai presidi Aldo Improta, Domenico Caroprese, Diamante Marotta, Maria Belfiore e Alfonsina Corvino.

di Flavia Trombetta