Capispalla per tutti i gusti

60
informareonline-capispalla-per-tutti-i-gusti
Pubblicità

Capispalla per tutti i gusti

Brr che freddo, avete scelto il capospalla che vi accompagnerà fino alla fine dell’inverno? Se la risposta è no, sappiate che le proposte della moda sono sempre tante per tutti gli stili e gusti, perciò, con particolare attenzione al comfort e alla funzionalità, la scelta sarà ben più difficile. Ripercorriamo, quindi, una panoramica dei migliori capispalla femminili proposti dal fashion system per la stagione autunno inverno 2021/22 per schiarire le idee. Per iniziare, il cappotto è un capo essenziale, intramontabile, sempre attuale seppur arricchito nei dettagli.

Pubblicità

Dev’essere ampio e strutturato con un unico scopo: irrompere con stile il gelo della season. Si potrebbero scrivere interi capitoli su tutte le variazioni di cappotto esistenti, dal più noto al più particolare. Super osannati sono i modelli di Max Mara, in particolar modo il modello 101801 che, dato l’elevato costo, è un vero e proprio investimento per la vita. Come punto di riferimento dell’abbigliamento invernale, le passerelle istruiscono ad una vestibilità over ma contenuta per la propria corporatura, alla scelta monocromatica o a fantasia checked o con stampe a quadri.

Alcuni modelli sono caratterizzati dai passanti in vita per un effetto accappatoio chic passabile, soprattutto se nel color caramello. Altri modelli come quelli di Adam Lippes si distinguono per i gran spacchi laterali che lasciano intravedere con gran curiosità l’outfit che ricoprono. Per quest’anno la lunghezza è il punto forte ma anche il colore, non solo cammello ma anche fango, castagna e petrolio. Spopola la versione militare con taglio dritto e colletto ma occhio alla composizione: meglio se in lana per non soffrire il freddo.

Perfetti da indossare con abiti o pantaloni abbinati con l’accessorio con cui meglio si abbinano ossia lo stivale, che lo richiama a sé con fomento. Preferito dai più giovani è il piumino, pratico e morbido ma soprattutto caldo grazie all’imbottitura, The North Face offre modelli di giacche imbottite in tante variazioni colore con caratteristiche quali antivento, traspirabilità ed idrorepellenza che li rende adatti per qualsiasi condizione climatica.

In alternativa, sempre molto amato dalla Gen Z c’è il parka, un giaccone imbottito di pelliccia perlopiù sintetica con cappuccio, bottoni e cerniera fino al collo. Originariamente di colore verde, la scelta cromatica è stata ampliata, ora è disponibile sia in nero che in beige. Se cercate un marchio di riferimento per i parka Woolrich è ciò che fa per voi. Proseguendo sul filone capispalla fanno nuovamente ritorno i giacconi in finta pelle imbottiti di lanetta o finto pelo, spesso reversibili e di gran effetto estetico. I più belli però sono quelli vintage scovati nei mercatini o nei negozi dell’usato per cui è necessaria una ricerca accurata.

Se muniti di pazienza potreste trovarne di validi anche su Vinted, l’app di vendita e acquisti abbigliamento vintage e secondhand che opera in Italia e su vasta scala europea. Valida alternativa e di gran praticità sono le giacche sherpa con struttura patchwork che uniscono l’estetica invernale allo stile sporty, con questa scelta non temerete l’effetto tuta perché la comodità vi farà ignorare tutto il resto. Se non amate tessuti e giubbotti pesanti l’opzione migliore ricade sul layering ovvero la stratificazione, meglio nota con l’espressione popolare del “vestirsi a cipolla”.

Il trucco è rivestire il corpo con più indumenti, procedendo per livelli ed optando per tessuti naturali con spessore contenuto. Belle seppur poco utilizzate e per questo ancor più ricercate sono le cappe, soprabiti privi di maniche che consentono l’allacciatura sul davanti. C’è anche la mantella, un unico pezzo di stoffa rettangolare che ricopre le spalle ed il busto spesso caratterizzata da frange, pelliccia o cappuccio. Infine, il poncho che poco si allontana dai precedenti capispalla se non per la sua semplicità essendo un unico pezzo di tessuto con una fessura centrale per la testa.

Indossato sopra giacche o piumini leggeri ha il suo perché essendo bello da vedere e conferendo ancor più protezione termica. Allora, qual è il capospalla che fa per voi?

di Chiara Del Prete

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità