Botti di capodanno, come proteggere i nostri amici animali

natale cane gatto animali botti capodanno

Come ogni anno, il capodanno è alle porte. Ci si prepara a festeggiarlo in famiglia, al ristorante, c’è chi è in viaggio e chi invece preferisce trascorrerlo a casa. Molti di quelli che scelgono di non spostarsi talvolta lo fanno per i propri animali. Sembra banale, ma in quel giorno di festa allo scadere della mezzanotte, mentre i padroni sono impegnati a brindare ad a godersi lo spettacolo dei fuochi d’artificio i loro compagni animali vivono uno stress enorme. Gli animali, specialmente gli amici a quattro zampe, soffrono in maniera spaventosa a causa dei fuochi d’artificio. Gli animali hanno una diversa percezione dei suoni, dei rumori e degli avvenimenti che li circondano. Il suono, le vibrazioni e gli odori di petardi e fuochi d’artificio creano un mix tale da sconvolgere l’equilibrio dell’animale creando cosi una condizione di panico. E bene quindi seguire alcuni consigli per attenuare quantomeno lo stress dell’animale e per evitare che possano verificarsi spiacevoli incidenti.

Un’ottima precauzione è quella di tenere gli animali sempre sotto controllo. Evitare che stiano da soli ed in luoghi in cui possano ferirsi. Molti animali sono fobici nei confronti di rumori forti e tendono a cercare di scappare. Per questo motivo anche se si trovano al chiuso è bene controllarli almeno nel momento principale dei festeggiamenti. Un altro aspetto importante da non sottovalutare è che il padrone nel caso in cui in momenti particolari come i festeggiamenti per il nuovo anno, veda il proprio animale comportarsi in modo strano, non deve farsi prendere dall’ansia o dal panico. Gli animali, soprattutto i cani, sono abili percettori di stress e nervosismo dei propri padroni, quindi reagire in maniera frenetica ad uno stress manifestato dal proprio animale peggiorerebbe le cose.

E importante chiudere gli accessi al giardino o a zone aperte della casa che ne possano agevolare la fuga in caso di paura. Recinzioni basse, cancelletti, terrazzi e portoni è bene che siano off-limits. Se l’animale si trova in casa è consigliabile quindi di farcelo restare anche se si esce tutti fuori a guardare gli spettacoli pirotecnici. L’importante è che qualora si abbia a che fare con cani o gatti, non restino soli in casa con dei bambini. Anche se sono i migliori amici dell’uomo, in situazioni incontrollabili causate da agenti esterni, i bambini potrebbero non riuscire a gestire l’animale creando situazioni di pericolo per esso e per se stessi.

Scegliere bene l’orario della passeggiata serale o dell’uscita per i bisogni è fondamentale per il proprietario di un cane. Si sa che qualche scoppio anticipato c’è ed è bene riguardarsene, almeno tenendolo al guinzaglio per evitare fughe ed incidenti.

Non somministrare autonomamente tranquillanti o sonniferi agli animali perché risulta essere pericolosissimo. Non tutti i farmaci sono adatti agli animali e talvolta hanno effetti indesiderati non conosciuti per l’uomo e quindi non reperibili neanche sul foglietto illustrativo. Se si ritiene opportuno intervenire in maniera farmacologica è consigliabile affidarsi ad un veterinario molto in anticipo così da valutare gli effetti della terapia sull’animale.

Qualunque siano gli accorgimenti per evitare problemi ed incidenti a persone ed animali è comunque sensibilizzare adulti e bambini a non usare impropriamente botti e fuochi d’artificio. L’ideale per godere dello spettacolo pirotecnico senza incidenti e per controllare l’inquinamento acustico ed ambientale che ne deriva, è affidarsi a professionisti del settore in luoghi pubblici o privati aperti senza abitazioni e con le autorizzazione delle competenti autorità.

di Raffaele Gala