Il 15 settembre l’evento pop culturale delle imprese no profit

Enogastronomia

Parlare dell’enogastronomia nel nostro territorio è, paradossalmente, molto difficile. L’ingombrante presenza di prodotti “tipici” rende impossibile delineare una mappatura completa ed ordinata della gastronomia territoriale. Parlarne, inoltre, può sembrare banale e ridondante, viste le continue denunce che portano come manifesto le produzioni locali. Eppure, l’enogastronomia può e deve essere un punto di partenza. Non come parola da scrivere sui quotidiani, non come una fotografia da condividere sul social di turno, ma assolvendo al ruolo primario per il quale esiste: assaggiandola.

Questo potrà essere, forse, il modo per cogliere la genuinità e, soprattutto, l’importanza di un prodotto che può portare sulle spalle economia, educazione civile e società. All’interno del format Bocconi di Storia 4.0 sarà fondamentale assaggiare, riconoscere e valorizzare ciò che tutti abbiamo sempre sotto gli occhi.

Cultura

Non è cultura quella che si insegna tra i banchi di scuola. Non è cultura neanche quella della strada che molti malpensanti, spesso e volentieri, vogliono rifilarci. La cultura è società, la società è cultura. Questa la si può percepire quando la radicalità incontra le manifestazioni popolari che di volta in volta si rincorrono. Almeno, questo dovrebbe succedere in territori dove le manifestazioni non sono semplici feste di piazza, come la tradizione insegna, oppure le processioni del santo di turno.

La cultura può essere trasmessa dall’incontro e dal conseguente contatto con la popolazione del proprio territorio, la musica ed un semplice bicchiere di vino. Bocconi di Storia 4.0 cercherà di regalare quest’esperienza a persone di tutta l’età, facendo divertire e fungendo da collante sociale in un territorio bisognoso di unione.

L’evento

Bocconi di storia 4.0 nasce grazie al bando annuale Funder 35, promosso da ben diciotto fondazioni nazionali (tra cui Fondazione Cariplo e Fondazione per il Sud). Il bando propone, individua e sostiene i migliori progetti presentati da organizzazioni culturali non profit formate da persone under 35. Il progetto presentato “Da Humus ad Homo” vede come apice della progettazione l’evento bocconi di storia 4.0 che si terrà il giorno 15/09 presso la fattoria sociale “Fuori di Zucca”.

di Antonino Calopresti

Tratto da Informare n° 185 Settembre 2018

Print Friendly, PDF & Email