Il 4 luglio, Benevento ha dato inizio alla seconda edizione del Festival Nazionale del Cinema e della Televisione con un ospite straordinario: Luciano Ligabue.

Il “Liga Day” è iniziato di pomeriggio, con la proiezione dei suoi tre film “Radio Freccia”, “Da zero a Dieci”, e “Made in Italy”, e si è concluso con l’incontro a piazza Roma con Ligabue, che è stato intervistato dal giornalista Alessio Viola. Grazie alle numerose domande, fatte anche direttamente dal pubblico, Ligabue ha ripercorso la sua carriera, come cantautore, musicista, regista e scrittore. Ha raccontato, attraverso le canzoni ed alcune scene dei suoi film,  le varie tappe della sua vita, prima e dopo il successo musicale e la sua ‘capacità telepatica’, come lui stesso l’ha definita, di saper descrivere molteplici sentimenti, anche non vivendoli in prima persona, riuscendo a scavare nell’animo di chi lo ascolta e a regalare emozioni, commuovendo e facendo riflettere. Il pubblico ha cantato le sue canzoni a gran voce, emozionandosi, come sempre. Per la sua ultima pellicola, il Festival ha infatti deciso di assegnare a Ligabue i premi “Miglior film della stagione” e “Miglior regista della stagione”.

Il BCT festival, unico evento simile sul territorio italiano, durerà  fino al 9 luglio. Avranno luogo numerosi eventi, contemporaneamente in più luoghi della città ed ospiterà tantissimi artisti, tra cui Stefania Sandrelli, Riccardo Scamarcio, Simona Ventura, I Casa Surace, Maurizio Casagrande, Alessandro Siani, Christian De Sica e Serena Autieri.

di Eleonora Pacifico