Belvedere di San Leucio, giardini affidati ad un’azienda agricola

Updated 2024/02/10 at 7:39 PM
2 Minuti per la lettura

Il Comune di Caserta ha scelto l’Azienda Agricola “Marianna Ragozzino” di Pontelatone come gestore dei Giardini del Belvedere di San Leucio. Quattro imprese hanno partecipato alla manifestazione d’interesse lanciata dall’amministrazione comunale. Il progetto vincitore prevede la manutenzione e la gestione dei giardini, con la creazione di un oliveto, un aranceto e un limoneto, recuperando i frutteti originari dell’epoca del Re Ferdinando.

L’azienda “Ragozzino” dovrà vendere i prodotti con il marchio del sito Unesco, organizzando eventi come convegni, incontri e degustazioni per promuovere le eccellenze agricole del Belvedere di San Leucio, noto non solo per la seta, ma anche per i suoi prodotti tipici.

L’aggiudicatario verserà una quota sulle vendite di olio, arance e limoni al Comune di Caserta, che a sua volta destinerà i fondi a organizzazioni benefiche locali.

“Questo progetto – ha spiegato l’Assessore al Patrimonio, Annamaria Sadutto – è particolarmente importante, in quanto riesce a garantire la tutela e la valorizzazione di un luogo splendido, che è parte integrante del nostro sito Unesco, e ad avere anche una valenza sociale, destinando una parte dei ricavati delle vendite dei prodotti ad alcune onlus attive sul territorio. Inoltre, l’aggiudicatario garantirà anche momenti di promozione dei prodotti tipici e, naturalmente, del Belvedere. Un ottimo strumento, questo, di marketing territoriale, utile anche a favorire la crescita dei flussi turistici”.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *