Si è tenuta ieri a Francoforte la conferenza stampa del direttivo della Bce.

Il Presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi ha annunciato: «Il consiglio della Bce manterrà i tassi di interesse ai minimi storici, almeno fino alla prima metà del 2020». Inoltre Draghi ha dichiarato che a breve saranno pronte misure per contrastare i rallentamenti dell’economia.

«Sono pronte nuove misure espansive per far ripartire l’economia»

Il Presidente della Bce, ha annunciato che i tassi di interesse resteranno invariati, accennando anche ad una possibile riduzione. L’obiettivo della Bce è quello di mantenere i tassi al di sotto del 2%.

Ad oggi il tasso principale è fermo allo 0%, mentre quello sui prestiti è allo 0,25% e quello sui depositi a -0,40%. Il numero uno della Bce si è soffermato anche sul Quantitative Eating e sui titoli. «Ho dato chiesto ai relativi comitati dell’Eurosistema di esaminare le opzioni, fra cui le dimensioni e la composizione di nuovi acquisti di titoli». Confermando così, il reinvestimento sui titoli a scadenza con il Qe.

Draghi nella lunga conferenza tenutasi a Francoforte, ha anche smentito la sua corsa alla guida del Fondo Monetario Internazionale (Fmi).

“Lagarde sarà un Presidente eccezionale”

L’ Eurotower ha elogiato la candidata alla presidenza della Banca Centrale Europea, definendola “professionale nel settore monetario e bancario”.

di Stefano Errichelli

Print Friendly, PDF & Email