Basket, Pump CDP Basket Club al cardiopalma nella quinta di campionato.

36
informareonline-basket-1 (1)

Nella serata di ieri 20 novembre presso l’impianto sportivo dell’I.T. Carli di Casal di Principe è andata in scena la quinta giornata di campionato serie D, girone A di Basket, dove ha visto impegnata la squadra del coach Iorio gareggiare contro il Casapulla Basketball.

Un incontro sulla carta impegnativo per entrambe le squadre vista la classifica che le vede a pari punti, nonostante la squadra ospite con una partita in più rispetto alla Pump CDP Baket Club. Da sottolineare sempre la cornice di pubblico sempre folta e pronta a sostenere gli Huskies presente.

Inizio in sordina per gli Huskies

Sin dal primo minuto di gioco si sono notati i ritmi elevati di entrambe le squadra. Apre le marcature del match Ettore Regina per i padroni di casa. Gli ospiti non attendono e rispondono tenendo il campo e mettendo in difficoltà i ragazzi del coach Iorio con un pressing molto alto.

Nonostante una difesa da parte del Casapulla abbastanza organizzata, i padroni di casa riescono a gestire il match con non poche difficoltà nell’organizzazione del gioco, pagando pegno a metà del primo quarto subendo un parziale di 6 a 0 per gli ospiti.

Le urla del coach Iorio hanno stappato le orecchie agli Huskies

Il coach Iorio, ha subito capito che i ragazzi non rispondevano ai comandi ed immediatamente li richiama ad un time out, dove più che delucidazioni tecniche, suona la carica.

Detto e fatto

Dopo la strigliata del coach Iorio, si è visto il risveglio di Ilardi e Celentano, il primo con un paio di penetrazioni nella difesa avversaria, andando a segno, e il secondo con una bomba da 3.

Si arriva alla pausa con la Pump CDP Basket Club in vantaggio di 2 sugli ospiti, (30 – 28 ndr.). Parziale che non trasmetteva serenità al coach Iorio.

informareonline-basket-3

La preoccupazione del coach Iorio

Il terzo quarto sembra la fotocopia dei primi due periodi di gioco, si nota da entrambe le parti molta confusione nella costruzione del gioco. Gli ospiti iniziano con una difesa a zona che mette in difficoltà i padroni di casa costringendoli il più delle volte a conclusioni da fuori area non precise.

La preoccupazione aumenta tanto da far pensare al peggio quando, a metà del terzo quarto, gli ospiti allungano, con un parziale di più 9, arrivando alla fine del periodo di gioco in vantaggio di 5 punti (49 – 44 ndr.) sugli huskies.

La resurrezione degli Huskies

Nonostante il carico di falli dei ragazzi del coach Iorio, il quarto periodo inizia con una musica diversa. I padroni di casa consapevoli forse della prestazione fino ad allora poco soddisfacente, fanno vedere un basket intelligente, con una difesa a dir poco eccellente, recuperando palle ed andando a concludere con precisione e lucidità.

Merito va sicuramente a tutta la squadra per la perfetta difesa, ma da sottolineare è la resurrezione di un Mirko Ilardi, che ha praticamente anestetizzato gli avversari con giocate da standing ovation.

Rammarico e critiche

Il rammarico sicuramente sono i troppi falli commessi dai padroni di casa, in particolare numerosi quelli di Ettore Regina, che nonostante ha contribuito con una buona prestazione, poteva sostenere i compagni con un gioco meno aggressivo, nonostante ciò ha dimostrato di essere un valore aggiunto per gli huskies.

Nonostante la fatica fisica e psicologica, i ragazzi del coach Iorio, hanno portato a casa una importante vittoria contro una squadra con ottime individualità e un gioco, soprattutto difensivo, valido ed efficace. Score finale 63-62.

informareonline-basket-1 (2)

Una vittoria che trasmette alla Pump CDP Basket Club, la giusta serenità per affrontare il prossimo match, che è in programma sabato 23 p.v. in quel di Ischia contro la Cestistica Ischia.

#gohuskiesgo

di Luigi Di Mauro

Print Friendly, PDF & Email