Bandiera blu in Campania 2022: ecco le spiagge più belle

140
Bandiera blu in Campania 2022: ecco le spiagge più belle
Pubblicità

Come ogni anno sono state assegnate le Bandiere Blu, il sigillo di qualità della Fee (Foundation for Environmental Education), destinato alle spiagge più belle e pulite.

Bandiera blu in Campania 2022: ecco le spiagge più belle

Riguardo alla Campania per il 2022 la Regione ha 18 località premiate, con una new entry (Ispani) e due uscite (San Mauro Cilento e Sapri). Ecco quali sono: Vico Equense, Piano di Sorrento, Sorrento, Massa Lubrense, Anacapri.

Pubblicità

Nel salernitano, ci sono Positano, Capaccio, Agropoli, Castellabate, Montecorice, Pollica, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola, Camerota, Ispani e Vibonati.

Cosa sono le bandiere Blu e cosa cambia nel 2022

Tornano le Bandiere Blu, il riconoscimento assegnato dalla Foundation for Environmental Education (Fee) ai Comuni rivieraschi e agli approdi turistici.

Un riconoscimento andato a 210 Comuni e 82 approdi turistici, per complessive 427 spiagge che corrispondono a circa il 10% delle spiagge premiate a livello mondiale. Sono 9 i Comuni in più rispetto allo scorso anno; 14 i nuovi ingressi – tra cui Ispani, in provincia di Salerno – e 5 i Comuni non confermati, di cui due in Campania.

I Comuni premiati sono 9 in più rispetto ai 201 dello scorso anno: 14 sono i nuovi ingressi, 5 i Comuni non confermati. Ottengono la Bandiera Blu anche 82 approdi turistici.

Le 14 new entry fra i Comuni sono Alba Adriatica in Abruzzo, Caulonia e Isola di Capo Rizzuto in Calabria, Ispani in Campania, Riccione e San Mauro Pascoli in Emilia Romagna, Porto Recanati nelle Marche, Cannobio in Piemonte, Castro, Rodi Garganico e Ugento in Puglia, Budoni in Sardegna, Furci Siculo in Sicilia, Pietrasanta in Toscana.

Non sono stati confermati quest’anno San Mauro Cilento e Sapri in Campania, Ventotene nel Lazio, le Isole Tremiti e Otranto in Puglia.

Il nuovo parametro sull’inclusività

L’impegno sociale e l’inclusività” sono i criteri sempre aggiornati e quest’anno, in linea con l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.  Questo nuovo parametro è fissato per favorire ulteriormente il percorso di crescita dei comuni che ambiscono alla Bandiera Blu per il quale la FEE ha coinvolto la Fondazione Dynamo Camp, che supporta bambini e adolescenti affetti da malattie croniche e le loro famiglie famiglie.

 

Pubblicità