Bagnoli: due gare da 86 milioni di euro per la bonifica

69
informareonline bagnoli bonifica
Pubblicità

Sono partite due gare da 86 milioni di euro per bonificare due aree strategiche di Bagnoli, ovvero il Parco dello Sport e il lotto Fondiarie. Le procedure sono partite oggi, 1 luglio 2022, nell’ambito del Programma di risanamento ambientale e di rigenerazione urbana (PRARU) del SIN Bagnoli-Coroglio.

La nota di Invitalia

In una nota, Invitalia fa sapere come l’appalto, dal valore di 71 milioni di euro, prevede l’affidamento di “servizi tecnici di progettazione esecutiva e i servizi e i lavori per la bonifica dell’area“. Rispetto a quanto previsto per il lotto Fondiarie, per il Parco dello Sport – oltre a progettazione esecutiva e lavori di bonifica – “è prevista l’applicazione della tecnologia di trattamento di parte dei terreni con bonifica biologica del tipo bio-phytoremediation“.

Pubblicità

Il commento di Manfredi

Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli, ha dichiarato che ciò è “un passo molto rilevante per realizzare filalmente il programma di bonifica del sito: due lavori fondamentali per costruire il futuro di Bagnoli nell’ottica del risanamento ambientale e dell’apertura alle città“.
Manfredi aggiunge che i lavori serviranno a “eliminare l’inquinamento delle matrici ambientali o a ricondurre la concentrazione delle sostanze inquinanti in suolo, sottosuolo, acque sotteranee e superficiali entro i valori soglia di contaminazione (CSC)”.

Pubblicità