Riprendendo la nota del nostro direttore Fabio Corsaro sull’allungamento del contratto del calcio Napoli con la società Coppola.
 
Credo che ci siano gli auspici per ben sperare nel futuro, mi spiego: il Presidente del Napoli è un imprenditore accorto, anche troppo sotto certi aspetti, ed ha valutato molto bene che una location, comoda e riservata come quella attuale non è facile da trovare.
Il Centro sportivo, avrebbe migliorare i servizi e le infrastrutture esistenti, e leggendo cosa ci ha comunicato il sindaco Dimitri Russo gli interventi a farsi trattasi unicamente dell’irrigazione dei campi di allenamento, con acqua potabile e la rizzollatura dei terreni per evitare infortuni. Giustamente il comune ha chiesto che siano fatti dei serbatoi di riserva per evitare che in estate si possano creare danni alle utenze.
 
Crediamo inoltre che anche l’abbattimento della vecchia piscina rientri in un unico progetto di miglioramento generale e di DECORO, pertanto lo stesso si farà a breve anche per il Parco Saraceno, se questa mia lettura è giusta.
 
Se questa è la strada fa piacere sicuramente, perchè vengono giornalisti da tutto il mondo, e alcune zone sono impresentabili, e non credo sia una favola che qualche nuovo acquisto sia scappato, ma anche il Presidente non può essere più solo un “ospite” .
 
Quindi il messaggio è per tutti, in modo particolare per gli imprenditori, ci si dia da fare, facciamo rete, diventiamo tutti cittadini attivi per migliorare il contesto generale e si impari a programmare.