Astra: un’associazione contro il randagismo

157
informareonline-astra-associazione

Carolina Fico è la fondatrice di Astra: Associazione Salvaguardia e Tutela Randagi di Afragola.

Sulla scrivania del suo studio nella sede della polizia municipale, ha un fascicolo, quello di uno dei 1000 cani a cui questa associazione ha dato una famiglia.

Un’associazione che nasce dalla forza di volontà e dall’amore di una donna che non è mamma solo dei suoi tre figli, ma di tutti i cuccioli che incontra e di cui si occupa. All’ inizio Astra era solo Carolina Fico e nessun altro, lei ha iniziato ad occuparsi dei cani dopo averne trovati due assieme ai loro sei cuccioli, che ha portato a casa sua e sfamato a sue spese.

È andata avanti in questo modo per un anno e mezzo fino al Giugno 2012 quando è stata fondata l’associazione, da quel momento ha lottato tanto per far sì che i cani fossero visibili su facebook, e ci è riuscita, questo ha permesso l’adozione di 15 essi da gennaio ad oggi.

Alla domanda ‘’perché lo fai?’’ racconta che ha iniziato a dedicarsi agli animali dopo aver cercato di aiutare ‘’esseri umani’’ nella cui natura sono, al contrario dei primi, insiti odio e invidia; perché i suoi cani sono la sua cura contro le cose difficili della vita, danno senza chiedere nulla in cambio.

Carolina, che è molto credente condivide un pensiero e forse nemmeno lo sa, di un naturalista e giornalista francese ottocentesco, Alphonse Toussenel, il quale dice: “Dio creò l’uomo, poi vedendolo così debole, creò il cane’’.

Secondo lei Dio ha mandato il cane sulla terra perché facesse da guida all’uomo che a volte si perde e non riesce più a ritrovare la strada di casa. Di cani maltrattati, racconta poi, ce ne sono tantissimi e alla domanda: ‘’Cosa credi spinga un uomo a ferire o maltrattare un cane? ‘’ lei risponde che l’uomo ha bisogno di sentirsi potente ma non lo è, quindi cerca di imporsi su chi è indifeso ed incapace di vendicarsi.

Nonostante questo però a dimostrazione di ciò che dice qualcuno: “Nel mondo di male ce n’è tanto ma di bene sempre un po’ di più’’, anche i cani cechi o malati vengono spesso adottati.

Carolina sul suo cellulare ha moltissime foto e video, che mostra con orgoglio, dei suoi cani e di altri , che non sono di nessuno e che per questo prende con sé, nei suoi occhi si vedono l’amore, la passione e la dedizione, sentimenti che accomunano tutti di volontari di Astra, i quali per provvedere alle spese necessarie non vengono assolutamente sovvenzionati dallo stato ma vivono di donazioni, con queste fanno visitare gli animali da veterinari specializzati in ogni tipo di problema, comprano loro del cibo e soddisfano ogni loro necessità.

Astra è una realtà piccola ma che fa cose grandi, che si occupa di chi una casa non ce l’ha, di chi si nasconde, di chi scappa, di chi è ferito, per curarlo, amarlo e insegnargli a restare.

di Chiara Coppola

TRATTO DA MAGAZINE INFORMARE N°194
GIUGNO 2019

Print Friendly, PDF & Email