Artrosi al ginocchio, Dott. Vella: “Metodo Bonori, soluzione più efficace”

0
Informareonline-Artrosi

Tante persone, nella propria vita, avranno sentito almeno per una volta parlare di Artrosi. Questo termine viene utilizzato per descrivere vari tipi di dolori e fastidi del corpo umano: ma siamo sicuri di che cosa si tratta? E, soprattutto, conosciamo veramente i rimedi e le soluzioni per cercare di contrastare questa patologia? Un chiarimento è d’obbligo per capire come affrontarla al meglio.

Informareonline-Artrosi al ginocchio-2CHE COS’E’ L’ARTROSI?

L’artrosi è una malattia dovuta all’usura e all’invecchiamento delle articolazioni. I sintomi più frequenti possono essere il dolore, la rigidità e la limitazione nell’utilizzo dell’articolazione. Ricerche scientifiche hanno dimostrato che, solitamente, l’artrosi inizia a manifestarsi tra i 40 ed i 50 anni e colpisce in maggior numero le donne in post-menopausa. Dopo i 60 anni è davvero difficile rimanere al 100% immune dalla patologia, scopriamo il motivo.

L’artrosi nasce dal deterioramento della cartilagine che riveste le superfici ossee all’interno delle articolazioni. La cartilagine serve a ridurre l’attrito tra le ossa, ma quando l’usura e il tempo la danneggiano, essa perde la sua elasticità e quindi inizia a diventare più rigida. Il deterioramento della cartilagine porta poi all’infiammazione dei tendini e dei legamenti dell’articolazione. Successivamente, con il passare del tempo, le ossa possono arrivare addirittura a toccarsi l’una con l’altra per la poca quantità di cartilagine, provocando dolore, gonfiore e rigidità.
Informareonline-Cartilagine usurataQUALI SONO LE CAUSE DELL’ARTROSI?

Ma quali sono le cause che possono favorire l’usura e l’invecchiamento delle cartilagini articolari? Al primo posto c’è sicuramente il sovrappeso e l’obesità, perché l’eccesso di peso, a lungo andare, danneggia le articolazioni.

Possiamo poi considerare come alcuni lavori influiscano in particolar modo sull’artrosi, come quelli che richiedono posizioni forzate (es. stare inginocchiati a lungo) oppure il continuo utilizzo di alcune articolazioni (es. le articolazioni delle dita di una mano). Inoltre, ci sono sport, come il calcio, in cui si deve fare i conti con un’usura precoce delle cartilagini che interessa alcune parti del corpo.

Informreonline-Calcio ginocchioAltre cause possono essere la familiarità, fratture e lesioni muscolari, malattie circolatorie (es. l’emofilia, l’osteonecrosi avascolare), alcune forme di artrite (es. gotta, pseudo gotta o artrite reumatoide).

IL METODO BONORI E L’ARTROSI AL GINOCCHIO
Informareonline-Artrosi al ginocchioL’artrosi, dunque, colpisce le zone del corpo più sottoposte agli sforzi e ai carichi, come le ginocchia, le anche e la colonna vertebrale, ma può interessare, anche se più raramente, le articolazioni delle mani e dei piedi. Come detto in precedenza, la malattia deteriora le cartilagini di tibia, femore e rotula, aumentando l’attrito tra le ossa. Anche nel caso delle ginocchia, quest’attrito creerà un danno articolare che provocherà dolore, fino a compromettere i movimenti.
“L’artrosi al ginocchio deve essere trattata precocemente ed in modo mirato, in maniera tale da limitare il più possibile le conseguenze della malattia. – spiega il Dottor Angelo Vella, fisioterapista, posturologo e osteopata dello Studio Fisiokinetic di Villa di Briano (CE), che continua – Il Metodo Bonori, trattamento ideato dal Dottor Matteo Bonori, comprende tecniche di terapia manuale e terapie fisiche, come il laser alta potenza e la tecar, che apportano miglioramenti alla mobilità delle articolazioni e correggono valgismo e varismo, ma anche i blocchi in rotazione interna ed esterna del ginocchio.”
Informareonline-Onda d'urto al ginocchioIl trattamento dell’onda d’urto agisce sull’infiammazione, sul dolore e sulla biostimolazione della cartilagine. “Come per tutte le patologie cronico degenerative, l’artrosi può essere tratta con successo dal Metodo Bonori effettuando cicli di trattamento ogni 3, 6 o 9 mesi, a seconda della gravità della patologia”, spiega il Dott. Vella.

Il Metodo Bonori può essere considerato davvero come la soluzione più innovativa ed efficace per trattare diverse patologie, dalle cronico degenerative del sistema miofasciale a quelle neurodegenerative, come Sclerosi Multipla e Parkinson.

Per maggiori informazioni consultare il sito https://dottorvella.it/ o prenotare direttamente un appuntamento chiamando al numero 08119184490 / 3319131003 (anche whatsapp).

di Donato Di Stasio

Print Friendly, PDF & Email