L’arte di meravigliarsi: notte nazionale del Liceo Classico del Quercia di Marcianise

Notte nazionale del Liceo Classico del Quercia di Marcianise

In occasione della quarta edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico, evento che si tiene in tutti i licei classici d’Italia, venerdì 12 gennaio anche il liceo “F. Quercia” di Marcianise ha partecipato, proponendo il tema de “Il Mostruoso – L’ibrido e il sovrannaturale tra antichi e moderni”. Un percorso storico e culturale tra letteratura, arte, filosofia e scienza.

La Notte Nazionale del Liceo Classico è un evento che testimonia ulteriormente l’elevato spessore formativo di un indirizzo di studi che ha formato e continua a formare in maniera eccellente le giovani generazioni.

«Sono particolarmente orgoglioso del liceo classico del nostro liceo – afferma il dirigente scolastico, il professor Diamante Marottatra i tanti pregi, mi piace evidenziare l’esito dello studio della Fondazione Agnelli pubblicato su Eduscopio, che colloca il classico del “Quercia” tra i migliori percorsi di studio della Campania. I nostri studenti, infatti, in qualsiasi percorso universitario, conseguono risultati d’eccellenza in termini di crediti e di valutazione. Altro fiore all’occhiello del liceo classico è il Laboratorio di teatro antico, che mette in scena i capolavori della letteratura greca e latina. Infine, a testimoniare il grande lavoro pedagogico, voglio ricordare lo straordinario risultato conseguito lo scorso anno da parte di tre studentesse, che alla fase regionale delle Olimpiadi Nazionali di Cultura Classica si sono classificate prima, seconda e quarta».

La serata, ricchissima di laboratori scientifici e gastronomici, performance coreutiche, musicali e teatrali, simulazioni di notiziari culturali, ha entusiasmato il pubblico, dimostrando la meraviglia e lo stupore che la cultura classica è capace di suscitare. Degni di nota i seguenti spettacoli:

I Mostri dell’Inferno dantesco, Le Baccanti tra Euripide e i R.E.M, Il Minotauro (ricostruzione animata del mito), Medusa e Perseo, una lettura di testi classici, La banalità del male (ricostruzione animata della cena a casa di don Rodrigo), Il mito del Minotauro in latino (esibizione in lingua del mito), Laboratori di inglese (Dr. Frankestein’s Lab, The monster inside us, Beowulf against Grendel, The Tempest, Dottor Jekyll e Mr Hyde), Laboratorio gastronomico, Visita guidata al Planetario. A coordinare la serata il professore Giulio Coppola. Gli studenti sono stati seguiti dai professori Maria Luce Porceddu Giulia Rocco, Anna Zullo, Angela Madonna, Maria Pia Tartaglione, Stefania Costantino, Marta Piccolo, Marta Tartaglione, Grazia Occhipinti, Daniele Barbato, Angelo Credendino, Vittoria Tito. La manifestazione ha ricevuto il plauso dell’Associazione Nazionale di Cultura Classica e del Comune di Marcianise.

di Flavia Trombetta