informareonline-Non-sopporto
Nando Misuraca
Pubblicità

Non sopporto” è l’ultimo brano pubblicato da Nando Misuraca, per l’etichetta discografica indipendente Suono Libero Music, con la collaborazione di Massimo Germini (chitarrista di Roberto Vecchioni). Il cantautore napoletano, da sempre impegnato per il sociale tramite i suoi brani, ha deciso di “raccontare” ciò che quotidianamente accade dinnanzi ai nostri occhi e che accettiamo come lo scorrere del tempo…o forse no.

Un brano dal tono ironico, a primo impatto, ma è proprio questa sua aria giocosa a illudere gli ascoltatori, come un velo illusorio di una realtà ben meno allegra. Come quando eravamo piccoli e ci raccontavano tenere favole o ingenue bugie, per tenerci chiusi gli occhi ancora un po’. Non c’era fretta di conoscere il mondo “vero”, meglio sognare ancora.

Pubblicità

L’ultimo singolo di Nando Misuraca, è raccontato da un coro di “non cantanti”. Sì, avete capito bene… Perché in quel “Non sopporto” ci siamo tutti noi, le nostre sofferenze, i nostri sguardi lancinanti nei confronti di una realtà che vorremmo fosse diversa, ma che ormai è parte di noi. Urlare dinnanzi allo specchio della propria camera, “picchiare” il nostro diario con parole rabbiose…

Il testo prende spunto da un passo del libro “Hanno tutti ragione”, del regista premio Oscar Paolo Sorrentino, mentre nel video clip è presente un omaggio a Rino Gaetano – Se ascoltate NUNTEREGGAE Più, del 1978, per il primo minuto e 10, vi accorgerete quanto nel nostro Belpaese non sia cambiato nulla. Rino era avanti anni luce, un genio, e mi sono accorto quando ho finito la stesura di questo brano che forse avevo seguito le sue orme di gigante – Ha dichiarato il cantautore.

Il quale ha aggiunto poi: «”Non sopporto” è dedicato agli operatori della musica e del teatro, che nell’ultimo anno sono stati messi in seria difficoltà per via del blocco degli spettacoli dal vivo, dovuto alla pandemia».

Vivete, ma fatelo fino in fondo, urlate al mondo ciò che non vi sta bene, perché questa vita non accetta compromessi…

di Simone Cerciello

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità