Aria Nuova a Giugliano: “Reagire al bullismo”

200
informareonline-aria-nuova-giugliano-3

Venerdì mattina si è tenuta la seconda giornata di ‘Reagisci contro il bullismo’ all’istituto I.T.S. Luigi Galvani, scuola superiore di Giugliano. Una mattinata dedicata a più di 30 giovani adolescenti tra i 15 e i 16 anni che hanno accettato di partecipare a quest’evento di prevenzione al bullismo.

Un incontro a cui hanno assistito anche alcuni docenti, dimostratisi molto contenti per la grande opportunità offerta al loro istituto e, in particolar modo, ad alcuni dei suoi studenti.

L’evento è il secondo organizzato da Aria Nuova, un’associazione giuglianese nata all’incirca 3 anni fa e composta da tutti ragazzi. Un’associazione che si batte sul territorio, con lo scopo di valorizzarlo e di eliminare gli aspetti ed i lati negativi che emergono al suo interno. Infatti, oltre i 2 incontri di ‘Reagisci contro il bullismo’, i giovani di Aria Nuova sono stati anche protagonisti di una giornata contro la violenza sulle donne alcuni mesi fa, tema di cui si parla spesso negli ultimi anni ma che viene quasi sempre sottovalutato dalle Istituzioni.

L’incontro è iniziato con la presentazione dell’associazione da parte del suo presidente Roberto Tutino, che ha voluto specificare i motivi che lo hanno spinto a fondare Aria Nuova ed ha spiegato agli studenti quanto sia importante reagire ai bulli. “Molte volte i bulli sono considerati come persone forti e, purtroppo, capita che i ragazzini più piccoli tendano ad ispirarsi a loro. E’ come se fossero degli idoli, ma bisogna capire che non è forte chi è bullo, ma chi si adopera per il bene degli altri” dice Roberto, raccontando anche qualche sua esperienza personale del passato.
All’iniziativa di Aria Nuova hanno preso parte anche alcuni ospiti, come l’avvocato Miriam Marino e la dottoressa Tuccillo, che hanno ulteriormente esortato i giovani studenti a reagire e a denunciare sempre chiunque assumesse dei comportamenti da bullo. L’assessore Marino ha voluto ricordare l’esistenza di uno sportello al Comune di Giugliano per denunciare gli atti di bullismo, sportello che però viene poco utilizzato perché si ha sempre paura di denunciare. “Per combattere il bullismo ci stiamo organizzando diversamente. Siamo noi adesso a venirvi incontro con eventi del genere semplicemente per portare l’idea che le Istituzioni e la scuola sono dalla vostra parte” afferma la Tuccillo, ricordando che “quello del bullismo è un fenomeno che esiste da sempre ma finalmente oggi possiamo dare una svolta. Per fare questo, però, c’è bisogno della vostra collaborazione”.

Molto suggestivo anche l’intervento dei ragazzi di ‘Capitan Giugliano’, un’organizzazione che si pone come obiettivo quello della sensibilizzazione all’educazione civica. Capitan Giugliano opera nell’hinterland giuglianese e si contraddistingue, in particolar modo, per l’utilizzo di termini e modi del folclore giuglianese. Alla fine dell’incontro, infatti, gli ideatori di quest’organizzazione hanno voluto proiettare un video da loro girato, nel quale hanno dimostrato come il bullo si possa sentire gratificato quando agisce in modo violento sugli altri e quanto sia sbagliato anche l’atteggiamento dell’omertoso. Nel video, però, non sono mancati momenti e scene di ironia, messe in atto per sdrammatizzare e per far ridere i giovani studenti.

Quello dell’Istituto Galvani non dovrebbe essere l’ultimo incontro organizzato da Aria Nuova, che cercherà, insieme a Capitan Giugliano, di portare avanti questo messaggio in tutte le scuole del territorio. Si comincia a respirare un’aria diversa a Giugliano, con tanti giovani che si adoperano per il bene della comunità.

                                                                                                di Donato Di Stasio

Print Friendly, PDF & Email