Il Consiglio dei Ministri si è riunito lunedì 5 ottobre 2020, alle ore 21.43 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte. Segretario il Sottosegretario alla Presidenza Riccardo Fraccaro.

Deliberazioni in materia ambientale

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare Sergio Costa, a seguito della conclusione favorevole dei rispettivi procedimenti e delle relative delibere delle Conferenze istituzionali permanenti delle Autorità di bacino distrettuali, acquisiti i pareri della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, ha deliberato l’approvazione delle varianti al Piano stralcio per l’assetto idrogeologico di seguito riportate.

Varianti al Piano stralcio per l’assetto idrogeologico della ex Autorità di bacino del Liri-Garigliano e Volturno relativamente ai Comuni di Carife (AV), Fragneto Monteforte (BN), Mirabella Eclano (AV), San Leucio del Sannio (BN), Ceppaloni (BN) e Vallata (AV) (decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri)

Varianti al Piano stralcio per l’assetto idrogeologico della ex Autorità di bacino della Campania centrale relativamente ai Comuni, in provincia di Napoli, Casandrino, Melito di Napoli, Sant’Arpino, Frattamaggiore, Frattaminore, Grumo Nevano e Mugnano di Napoli (decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri)

Varianti al Piano stralcio per l’assetto idrogeologico della ex Autorità di bacino della Campania centrale relativamente ai Comuni di Giugliano di Napoli (località Via Madonna del Pantano n.146), di Napoli (località Salita della Grotta n. 24), Baiano (AV) e Avella (Vallone Fontana del Lago) (AV) (decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri)

Print Friendly, PDF & Email