Amministrazione Petrella: i primi interventi tra rompicapi e burocrazia

373
nfomareonline-amministrazione-petrella

Sono passati solo pochi giorni dall’insediamento del neo sindaco Luigi Petrella negli uffici del Comune di Castel Volturno, la giunta non è ancora stata formata ed il lavoro da fare è tanto.

Da una chiacchierata informale abbiamo appreso tante cose, tanti rompicapi che non permettono all’ente di risolvere i problemi più semplici ed è proprio questo che ho chiesto al capo dell’amministrazione: in che modo intende risolvere i problemi nel breve termine e che risposte darà ai cittadini.

Senza giri di parole mi ha fatto capire che rispondere a tutti i cittadini singolarmente non è possibile, ma è possibile lavorare valutando le priorità che ci sono sul territorio.

Dare risposte sul campo e risolvere i problemi.

Un primo intervento sarà quello della disinfestazione lungo tutto il territorio che avverrà tra oggi e domani, mentre per gli altri interventi occorre tempo.

Il tempo è necessario per riorganizzare gli assenti dell’ente, stabilire ruoli e competenze, e sopratutto definire il nuovo dirigente per l’ufficio ecologia. Bisogna procedere con cautela ed evitare errori che potrebbero nuocere ai cittadini.

Il sindaco Petrella sarà disposto ad accogliere ogni richiesta, come per esempio quella fatta pubblicamente dall’associazione I LOVE PINETAMARE che chiede stabilmente la presenza di uno spazzino nei giorni di maggiori affluenza come la Domenica ed evitare di pagare un addetto coi soldi dell’associazione, che sarebbero destinati poi ad altri interventi.

C’è bisogno di tempo anche perchè ci sono intoppi burocratici che vanno rispettati, come l’approvazione del rendiconto 2018 affidato ad un commissario della prefettura e diverse pratiche ferme in procura che se sbloccate potrebbero permettere al comune di rifiatare e di portare a termine progetti utili a tutti.

di Vincenzo Lo Cascio

Print Friendly, PDF & Email