informareonline-il-nuovo-farmaco-dalle-grandi-cifre-contro-l'alzheimer

Alzheimer, in Italia 1,3 milioni vivono con questa malattia

Giovanni Terzi 12/01/2023
Updated 2023/01/12 at 12:14 AM
4 Minuti per la lettura

Il nuovo farmaco ideato contro l’Alzheimer costa 26.500 dollari all’anno per persona e si chiama Leqembi. La FDA ha recentemente statunitense ha recentemente approvato il suo utilizzo per il trattamento della malattia di Alzheimer in fase precoce.

Cos’è realmente l’Alzheimer?

L’Alzheimer è una malattia neurodegenerativa progressiva che colpisce la memoria e le funzioni cognitive. È la forma più comune di demenza e rappresenta circa il 60-80% di tutti i casi di demenza. La malattia è caratterizzata dalla formazione di placche beta-amiloide e di grovigli di proteina tau all’interno del cervello, che portano alla morte delle cellule cerebrali.

I sintomi possono variare da persona a persona. I primi sintomi comuni possono includere difficoltà di memoria, problemi di linguaggio, disorientamento e cambiamenti nell’atteggiamento o nell’umore. Con il progredire della malattia, i sintomi possono diventare più gravi e includere difficoltà a completare compiti familiari e problemi di coordinazione.

La causa esatta dell’Alzheimer non è nota, anche se si ritiene che sia dovuta a una combinazione di fattori genetici e ambientali. L’età è il principale fattore di rischio per la malattia, ma esistono anche altri fattori di rischio come la familiarità e  la presenza di determinate varianti genetiche.

La malattia rappresenta una sfida per la comunità sanitaria globale, poiché il numero di persone colpite è in continuo aumento a causa dell’invecchiamento della popolazione mondiale. È importante che si continuino gli sforzi per comprendere meglio la malattia e per sviluppare nuovi trattamenti che possono migliorare la qualità della vita dei pazienti e delle loro famiglie.

I numeri della malattia in Italia

Secondo dati del Ministero della Salute, in Italia ci sono circa 1,3 milioni di persone che vivono con la malattia di Alzheimer o altre forme di demenza.

I dati dicono che l’incidenza della malattia di Alzheimer nelle persone di età superiore ai 65 anni in Italia è del 12%. E si stima che questo numero possa raddoppiare entro il 2030 e triplicare entro il 2050.

La malattia di Alzheimer rappresenta anche un importante carico per i sistemi sanitari e per le famiglie, in termini di costi per la cura e l’assistenza. Si stima che i costi diretti e indiretti legati all’Alzheimer in Italia si aggirino intorno ai 12 miliardi di euro all’anno.

E negli Stati Uniti?

Negli Stati Uniti l’Alzheimer rappresenta una delle principali cause di morte negli anziani. Secondo i dati dell’Alzheimer’s Association, in America circa 6 milioni di persone vivono con la malattia di Alzheimer, e questo numero è previsto crescere fino a 14 milioni entro il 2050.

In termini di costi, l’Alzheimer figura tra le malattie più costose per il sistema sanitario statunitense. Nel 2021, si stima che i costi diretti e indiretti della malattia siano stati di oltre 290 miliardi dollari, e questo numero è previsto crescere fino a 1.1 trilioni entro il 2050.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *