informareonline-alternanza-scuola-lavoro

Magazine Informare e il percorso di alternanza scuola-lavoro con l’Istituto Vincenzo Corrado di Castel Volturno

Avvicinare i giovani al giornalismo, far comprendere loro l’importanza vitale di una narrazione giornalistica veritiera all’interno di una democrazia, cominciare a fargli acquisire competenze tecniche che spazino da una visione fedelmente tradizionale ai valori del giornalismo fino ad una full-immersion nelle nuove tecniche di comunicazione web.

Sono questi gli obbiettivi che hanno portato a casa gli alunni della 4˚A del liceo scientifico “Vincenzo Corrado” di Castel Volturno, attraverso un percorso di alternanza scuola-lavoro dall’8 al 12 aprile.

L’entusiasmo della classe ha portato i nostri giornalisti a fare sempre di più, sviscerando moltissimi temi attuali e analizzandoli in una chiave critica basata sui fatti e non sulle dicerie.

Ad animare le lezioni ci sono stati anche numerosi ospiti che hanno impreziosito i ragazzi con le loro esperienze, fungendo da temporanee guide per il loro futuro.

Nando Misuraca, cantautore e titolare della casa discografica “Suono Libero Music”, ha avuto modo di parlare ai ragazzi della comunicazione attraverso il suono, analizzando anche gli attuali fenomeni della musica concentrata nell’arte trap.

informareonline-alternanza-4
I ragazzi con Nando Misuraca

Antonio Di Lauro, curatore dei rapporti istituzionali di Magazine Informare e assistente parlamentare, ha tenuto una lezione riguardante il funzionamento del Parlamento e dell’iter legis, spiegando la funzione delle Commissioni parlamentari.

Ad intervenire anche Vincenzo Marotta, webMaster di “Magazine Informare”, che ha spiegato ai ragazzi alcuni punti base del web, facendo capire ai giovani alunni cosa c’è dietro un sito web, particolarmente quello di una testata giornalistica.

Riguardo le tematiche universitarie, i ragazzi hanno potuto conversare e chiedere al Dott. Armando Chianese, referente amministrativo cds Medicine and Surgery Università degli Studi di Napoli Federico II, pertanto esperto delle dinamiche universitarie e delle diverse proposte che il percorso accademico può offrire ai giovani diplomati.

informareonline-alternanza-2

A concludere il ciclo di incontri, insieme ai nostri giornalisti, ci sono stati Francesco Cimmino, esperto di fotografia, e Angelo Morlando, responsabile scientifico di Magazine Informare; il primo ha condotto una lezione sul reportage in zone di guerra, mentre il secondo si è dedicato ad una lezione sull’importanza della libertà d’espressione.

Tematiche ricche che hanno investito i ragazzi attraverso un’esperienza nuova ed estremamente interattiva, in cui gli studenti erano costantemente al centro del dibattito e partecipi in ogni discussione.

Un’esperienza formativa importante anche per i nostri giornalisti, portando avanti uno degli obbiettivi principali dell’Associazione Officina Volturno, ovvero l’incontro con i giovani, dialogando con loro e analizzando le loro idee, cogliendo la loro voglia di fare e di cambiare le cose.

Ci troviamo davanti ad una generazione preziosa, la quale ha nelle sue mani strumenti innovativi che devono imparare a padroneggiare con coscienza e raziocinio, evitando di essere attanagliati da un uso superficiale del web.

informareonline-alternanza-3

La loro responsabilità passa anche attraverso noi, formatori, che dobbiamo realmente investire sul futuro di questi giovani, non trascurandoli e bloccarli in conferenze-stampa fiume, ma provando a metterli al centro del dibattito sociale e anche politico.

Il loro entusiasmo ha portato alla creazione di un bellissimo rapporto tra i nostri giornalisti e gli stessi studenti, facendo sì che in aula si respirasse un’aria serena, di forte rispetto reciproco e collaborazione.

Siamo orgogliosi di quanto fatto e speriamo lo siano anche i ragazzi e il loro corpo docente, possiamo dire di avercela messa tutta per far vivere loro un’esperienza realmente formativa.

Non ci resta che augurargli un grande in bocca al lupo, sperando di poterci rivedere al più presto e con la consapevolezza che troveranno in Informare uno spiraglio di libertà per la loro espressione.

di Antonio Casaccio

TRATTO DA MAGAZINE INFORMARE N°193
MAGGIO 2019

Print Friendly, PDF & Email