Allerta sicurezza Basi NATO e USA in Europa: allarmate anche Napoli e Gricignano

Giovanni Cosenza 02/07/2024
Updated 2024/07/01 at 10:25 PM
3 Minuti per la lettura

Si alza il livello sicurezza: domenica 30 giugno è stato diramato a tutti i dipendenti delle basi militari americane e NATO presenti sul suolo europeo un messaggio di allarme che comunica l’innalzamento del livello di allerta in tutta Europa da Bravo a Charlie. Siamo al penultimo livello, prima di Delta che è il massimo grado di allarme, che scattò l’11 settembre, giorno dell’attentato alle Torri Gemelle.

Sicurezza: allarme anche a Napoli e Gricignano di Aversa

L’esercito americano, con la sua marina militare, la US Navy, è presente in Campania con le due installazioni di Napoli Capodichino e Gricignano di Aversa, che accolgono buona parte dei 4mila marinai presenti in Italia. Gli altri lavorano nella base di Sigonella, in Sicilia. L’invito rivolto ai militari e ai civili di Napoli e Gricignano è di fare attenzione e segnalare attività sospette ai relativi comandi di appartenenza: “Si consiglia al personale di rimanere vigile e di segnalare immediatamente eventuali attività o comportamenti sospetti alla sicurezza dell’installazione. Stai attento alle attività sospette, se vedi qualcosa, segnalalo”. Gli avvisi fanno seguito a quelli diramati dal quartier generale del Comando europeo degli Stati Uniti a Stoccarda.

Secondo il sito dell’esercito statunitense, il livello di allerta Charlie “si applica quando si verifica un incidente o si ricevono informazioni che indicano che è probabile una qualche forma di azione terroristica o di attacco contro personale o strutture. L’attuazione prolungata delle misure CHARLIE può creare difficoltà e influenzare le attività dell’unità e del suo personale”.

Si alza il livello sicurezza: le indicazioni ai militari e ai civili

«A causa di una maggiore sicurezza – dicono da Napoli e Gricignano – tutti gli spostamenti da e verso il luogo di lavoro in uniforme sono vietati con effetto immediato e fino a nuovo avviso. Questa misura proattiva fa parte del nostro impegno volto a garantire la sicurezza e l’incolumità di tutto il personale, le famiglie e le risorse». L’ingresso alle basi militari è precluso agli ospiti e molto problematico per i dipendenti. Anche questo aspetto è attenzionato dai messaggi di alert: «A causa del maggiore livello di sicurezza in tutte le installazioni della NSA Napoli, sono previsti ritardi dovuti al traffico nei punti di controllo all’ingresso dell’installazione».

Chiusi i luoghi di aggregazione e i parcheggi

Le misure di sicurezza riguardano anche i luoghi di ritrovo e relax interni ed esterni alle basi militari. Sono chiusi da ieri Olde Time Pub, nella base di Capodichino, e Carney Park, il parco divertimenti che si trova a Pozzuoli. Anche i parcheggi esterni ed interni alle basi militari sono attenzionati per evitare assembramenti.

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *