asl

Alimenti in cattivo stato di conservazione: blitz dell’ASL nei locali del Vomero

Redazione Informare 04/12/2022
Updated 2022/12/04 at 2:53 PM
2 Minuti per la lettura

L’ASL ha registrato durante i controlli sulla preservazione degli alimenti, gravi inadempienze da parte di alcuni degli esercizi locali del vomerese. L’ASL ha effettuato controlli a tappeto in ristoranti, pub e pizzerie del Vomero, a Napoli. 

Il personale dell’Asl, nella giornata di ieri venerdì 2 dicembre, ha controllato in totale 23 esercizi commerciali: 7 pizzerie, 11 ristorante, 3 pub, una braceria e una cioccolateria.

Le operazioni di controllo dell’ASL: sequestrato cibo conservato male

Al termine delle operazioni, il personale dell’Asl Napoli 1 Centro ha posto sotto sequestro 65 chili di alimenti in cattivo stato di conservazione, così suddivisi: 5 chili di pane, 15 chili di carne, 20 chili di pesce e 25 chili di salumi. In totale, sono state elevate 120 prescrizioni, 5 diffide e 13 sanzioni pecuniarie, per un ammontare complessivo di 24mila euro.

Verdoliva: “Noi presenti sul territorio”

“Ancora una volta il nostro Dipartimento di Prevenzione ha fatto sentire con competenza la propria presenza sul territorio, consentendo di togliere dal commercio alimenti pericolosi per la salute dei consumatori” ha dichiarato Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Asl Napoli 1 Centro. Le operazioni dell’Azienda sanitaria locale per tutelare la salute dei cittadini e garantire il rispetto delle normative vigenti in materia di sicurezza alimentare, proseguiranno anche nelle prossime settimane.

TAGGED: , ,
Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *