informareonline-ritratto

Al Teatro Bellini dal 22 aprile al 1 maggio arriva “Ritratto di uno di noi”

Redazione Informare 15/04/2022
Updated 2022/04/15 at 4:00 PM
2 Minuti per la lettura

Ritratto di uno di noi“, è un progetto nato nell’ambito del triennio 2017-2019 della Bellini Teatro Factory, l’Accademia del Teatro Bellini che forma attori, registi e drammaturghi, che porta in scena un fulminante cortocircuito tra realtà e finzione.

Dopo il debutto nell’ambito del Napoli Teatro festival Italia 2018, lo spettacolo è diventato semplicemente “Ritratto di uno di noi”, ed è andato in scena al Piccolo Bellini registrando il tutto esaurito; successivamente è stato selezionato per il festival Internazionale Tramedautore una delle più importanti iniziative volte a sostenere la scrittura teatrale contemporanea che si svolge ogni anno al Piccolo Teatro di Milano, e oggi finalmente torna sul palco che lo ha visto nascere.

La trama

Osserviamo, infatti, i 14 giovani artisti, che allora componevano la classe della BTF, che interpretano loro stessi mentre discutono della messinscena di uno spettacolo in cui dovranno raccontare ciò che accadde a Oslo il 22 luglio 2011, quando Anders Behring Breivik, prima piazzò un’autobomba del centro della città che uccise 8 persone e poi, non ancora soddisfatto, sparò a 69 giovani. Una violenza folle, che i ragazzi, per poter rappresentare nella maniera più vera possibile, devono innanzitutto provare a capire; li cogliamo in questo momento, mentre cercano di immedesimarsi, mentre si pongono delle domande e mentre immaginano cosa provavano i protagonisti… Ma come si può comprendere qualcosa di così profondamente insensato? Tra dubbi, domande e piani che si incrociano, prende vita un lavoro dallo sviluppo complesso e multi sfaccettato, dall’energia dirompente.

Credits

di Francesco Ferrara

con Luigi Alessio Adimari, Rosita Chiodero, Salvatore Cutrì, Claudia
D’Avanzo, Maria Francesca Duilio, Michele Ferrantino, Francesco
Ferrara, Luigi Leone, Andreina Liotti, Eleonora Longobardi, Simone
Mazzella, Salvatore Nicolella, Manuel Severino, Arianna Sorrentino

aiuto regia Salvatore Scotto D’Apollonia

regia Gabriele Russo

produzione Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini

Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.