Afghanistan, le donne devono indossare il burqa in pubblico

96
burqa
Pubblicità

In Afghanistan, il leader supremo dei talebani Hibatullah Akhundzada ha imposto alle donne di indossare il burqa in pubblico. Ecco le sue parole: «Dovrebbero indossare un chador (il burqa dalla testa ai piedi) poiché è tradizionale e rispettoso».

«Vogliamo che le nostre sorelle vivano con dignità e in sicurezza», ha detto Khalid Hanafi che guida il Ministero per la Prevenzione del vizio e la promozione della virtù.

Pubblicità

Il burqa è l’abito tradizionale musulmano con cui si copre completamente il corpo, compresa la testa, lasciando solo una fessura o una finestrella, talvolta velata, all’altezza degli occhi.

Il provvedimento emanato è molto severo e prevede condanne fino al carcere. Infatti i talebani potrebbero anche chiedere di effettuare un colloquio con il marito, il padre o il fratello della donna che rifiuti di indossare il burqa: per questi è prevista la dura sanzione del carcere per tre giorni.

Nei giorni immediatamente successivi alla loro presa del potere, i talebani avevano fatto capire che le donne non avrebbero dovuto indossare il burqa, ma solo l’hijab. Tuttavia il Ministero per la Prevenzione del vizio e la promozione della virtù è tornato sulle proprie posizioni. Ciò rappresenta un pericoloso passo indietro in materia di diritti delle donne.

Pubblicità