Addio Franchino, Re delle notti in discoteca

Gianrenzo Orbassano 19/05/2024
Updated 2024/05/19 at 1:18 PM
2 Minuti per la lettura

Triste notizia per gli appassionati delle notti in discoteca: è morto Franchino, il Re delle notti in discoteca. A comunicarlo il suo staff sulla pagina Instagram del dj originario della Sicilia.

Franchino è morto: l’annuncio sui social

“Con immensa tristezza e profondo dolore, la famiglia e gli amici più stretti comunicano la scomparsa dell’amato FRANCHINO, che si è spento oggi, dopo alcune settimane di ricovero in ospedale.
Sei stato una persona speciale per tutti quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerti e hai illuminato le nostre vite con il tuo sorriso, la tua forza e il tuo coraggio. Fai buon viaggio Franco, resterai sempre nei nostri cuori. Vivere per vivere….”

Francesco Principato in arte Franchino, all’età di soli 18 mesi, si trasferì con i suoi per lavoro da Messina nell’Empolese ed è qui che è cresciuto. È qui che per la prima volta ha suonato in una discoteca. A 17 anni muove i primi passi da dj alla discoteca Seven Eleven di Montelupo.

La passione per la discoteca e le sue favole

Passione esplosa quando si è trasferito all’Elba. Sull’isola ha messo un suo negozio di parrucchiere: di giorno lavorava e di notte metteva i dischi alla discoteca Capo Nord. La svolta in Spagna. Nei locali di Ibiza si proponeva musica elettronica e lì Franchino ha avuto l’intuizione: la sua voce, grazie anche a quanto imparato in Brasile, sarebbe stata perfetta sopra quel tipo di musica. Così torna all’Elba con una musicassetta speciale che fa sentire al suo amico dj Miki il Delfino, che porta Franchino all’Imperiale di Tirrenia, il suo grande trampolino di lancio, dove sono nate le famose favole.

Nel tempo la voce di Franchino è cambiata. Nel 2000, infatti, ha dovuto combattere con una brutta malattia, un carcinoma che lo ha messo a dura prova. Le terapie lasciato il segno, anche nella voce. 

TAGGED: ,
Condividi questo Articolo
Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *