A Napoli con Mafalda Minnozzi: fra saudade, appocundria e blues

0

Dallo scorso 2 aprile è disponibile sulle piattaforme digitali l’ultimo lavoro di Mafalda Minnozzi, l’album dal titolo “A NAPOLI – porto dell’anima” dedicato alla città partenopea e alla sua canzone.

Mafalda, italiana di nascita, è un’artista dalle mille sfaccettature. Ricerca, compone, interpreta, produce arrangiamenti, canzoni e colonne sonore, disegna i suoi abiti, collabora attivamente a diversi progetti sociali.

Cantante nota in vari paesi del mondo, fra cui il Brasile, dove ha un seguito molto forte, dopo gli esordi italiani da protagonista assoluta della scena musicale romana e poi nel cast di Uno Mattina, il programma di Rai Uno, Mafalda partecipa a molte tournée in tutta Europa per essere poi invitata ad esibirsi in Brasile. Nel paese del samba e della bossanova tesse una solida rete di rapporti artistici con moltissimi famosi artisti brasiliani che condividono con lei la loro ammirazione per la musica italiana, Milton Nascimento, Leny Andrade, Paulo Moura, Leila Pinheiro, Filó Machado, Guinga e Toquinho. Mafalda raggiunge così in Brasile una grande popolarità, ricevendo nel 2000 il titolo di Ambasciatrice della Canzone Italiana in Brasile dal Consolato Generale d’Italia in San Paolo.
Insieme al chitarrista italo-americano Paul Ricci, forma poi l’eMPathia Jazz Duo, elogiato da pubblico e critica in Italia, Portogallo, Germania e Brasile, ricevendo consensi e seguito anche all’interno della scena jazzistica newyorchese. Con l’aiuto di “pesi massimi” del jazz come Harvie S, Essiet Okon Essiet, Rogerio Boccato, Victor Jones, Art Hirahara e Will Calhoun, nel 2020 lancia l’album Sensorial: Portraits In Bossa & Jazz, che propone un’originale fusione della Bossa Nova con il jazz dei musicisti di NYC. Con la passione e la sincerità, e con lo stesso coraggio che caratterizza la sua brillante carriera fin dall’inizio, Mafalda, sempre pronta ad affrontare nuove sfide per sentirsi protagonista del suo tempo, con questo ultimo album si rimette in gioco affrontando stavolta la Canzone Napoletana… e lo fa a suo modo insieme al virtuoso pianista André Mehmari, eccellenza della musica brasiliana.

Informareonline-MinnozziL’idea di una chiacchierata con Mafalda è nata parlando con il marito, e suo agente, Marco Bisconti, che tornato ad ottobre in Italia per organizzare la stagione invernale, ha visto non solo svanire questa possibilità per colpa della pandemia, ma è rimasto bloccato a Macerata separato da lei rimasta a San Paolo. In un misto di sentimenti tra nostalgia… saudade, appocundria e blues, appunto. Il prossimo obiettivo ora è quello di tornare sul palco nei prossimi mesi estivi.

Questo “incontro” in streaming viene subito dopo il collegamento di Mafalda e Andrè con Max De Tomassi lo scorso lunedì 5, durante la trasmissione del conduttore radiofonico di Rai Uno, Stereonotte Brasil, di cui Mafalda è fedele collaboratrice dagli anni del precedente programma Brasil. Con Gip Dammone, dj italo-inglese, grande conoscitore della canzone napoletana ed amante della musica brasiliana, ci saranno Alberto Bruno, presidente del Live Tones Napoli Party e produttore di eventi jazz, e Nino Daniele, che da Assessore alla Cultura del Comune di Napoli si battè per la riapertura del Punto d’Ascolto dell’Archivio Storico RAI della Canzone Napoletana presso la Casina Pompeiana in Villa Comunale a Napoli.

L’incontro, in multistreaming sui canali social Youtube, Instagram e Facebook, si svolgerà nell’ambito della trasmissione #playlistlive, che ogni mercoledì Nando Misuraca manda in onda per l’etichetta musicale Suono Libero Music, il prossimo 14 aprile alle ore 19:00.

Venerdì 16 aprile alle ore 21:00 Mafalda sarà ospite di Radio Play Tag nel corso del programma a cura di Antonio Di Giovanni Non solo Portici – La Grande Bellezza.

Print Friendly, PDF & Email