Zinzi:”A Caserta bando contrario alla Spending Review, De Luca faccia chiarezza”

Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha depositato un’interrogazione indirizzata al Presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, avente ad oggetto le “Procedure di acquisizione di lavoro somministrato”.

Con l’interrogazione si intende chiedere chiarezza sui parametri seguiti dall’ASL di Caserta in ordine alla somministrazione del servizio di sorveglianza attiva antincendio per i Presidi Ospedalieri.

“Il servizio sanitario campano – ha dichiarato Zinzi – ha bisogno di una seria riorganizzazione. Al caso delle formiche nel letto dell’ospedale ed alle altre criticità che hanno portato in questi anni la Sanità campana alla ribalta delle cronache nazionali, si aggiungono anche disposizioni di ordine amministrativo che, in barba alla spending review, appaiono incomprensibilmente distanti rispetto alle linee guida indicate dalla Regione e dalle norme nazionali. Nello specifico l’esigenza di razionalizzazione avrebbe potuto essere soddisfatta rivolgendo il bando per la sorveglianza al personale attualmente in servizio con mansioni di vigilanza e guardiania presso le ASL ed al personale delle società in house della Regione Campania”.

Il consigliere Zinzi ha interrogato il Governatore De Luca per conoscere “i motivi che hanno portato la Direzione Generale della ASL Caserta ad emanare un bando che prevede l’affidamento di un servizio di somministrazione al prezzo più basso senza aver valutato le considerazioni della Giunta, ovvero senza valutare altre opportunità più consone ai dettami della normativa nazionale che impone a tutti gli Enti pubblici il contenimento della spesa”.