Venerdì 15 maggio: con il debutto di “I Love Napoli Cafè Chantant 2015” di Lara Sansone, si conclude la stagione teatrale 2014/2015 del Teatro Sannazaro di Napoli

I LOVE NAPOLI CAFE' CHANTANT 2015_01I LOVE NAPOLI CAFE' CHANTANT 2015_03I LOVE NAPOLI CAFE' CHANTANT 2015_04Da venerdì 15 maggio 2015, Teatro Sannazaro di Napoli

I Love Napoli Cafè Chantant

Un trionfo di sogni e di colori nell’allestimento del Cafè Chantant, uno spettacolo

unico che, quest’anno, chiuderà la stagione teatrale della storica sala di Via Chiaia

 

Finale di stagione all’insegna di atmosfere avvolgenti per il Teatro Sannazaro di Napoli, da venerdì 15 maggio 2015 alle ore 21.00 (repliche dal venerdì alla domenica fino al 24), con il debutto di I Love Napoli Cafè Chantant, allestimento teatrale di Lara Sansone dal forte carattere partenopeo, che, quest’anno, sarà in scena nel mese di maggio, a chiudere in bellezza la stagione teatrale della storica sala di via Chiaia.

Un preludio al prossimo ventennale del tradizionale spettacolo, riscoperta di un genere prezioso, antico, ma mai vecchio, che, nella stagione teatrale 2015/2016, sarà celebrato con una specialissima edizione.

Nel mese di maggio, inoltre, la città di Napoli è meta di numerosi turisti, ai quali, da sempre, il Cafè Chantant dedica grande attenzione, cercando di accoglierli al meglio con la musica, l’allegria e la verve delle soubrette, e il coinvolgimento e la magia di uno spettacolo da ascoltare, vedere, gustare ai tavolini, lasciandosi incantare dall’esplosione mediterranea.

Nato dall’idea di trasformare la platea del Sannazaro in una vera sala da caffè concerto belle époque, lo spettacolo riassume quel concetto di napoletanità che trova i suoi punti di forza nella riproposizione dei grandi capolavori della melodia partenopea, con qualche accenno alla prosa dei nostri celebri autori, facendo, di tanto in tanto, qualche incursione nella musica internazionale.

I protagonisti, Lara Sansone, Luca Sepe, il trio Ardone, Peluso e Massa, unitamente all’Orchestra e il Balletto del Teatro Sannazaro e un nutrito cast di cantanti e attori, faranno rivivere, in scena, i fasti del glorioso spettacolo d’altri tempi.

Un trionfo di sogni e di colori, che renderà omaggio alla città di Napoli, offrendo una serata all’insegna della musica napoletana e internazionale, avvolti in un’atmosfera speciale e affascinante.

“In un periodo tanto confuso – sottolinea Lara Sansone –  dove sul nostro mestiere insistono, più che mai, problematiche di vario tipo, noi non abbandoniamo la nostra storia, anzi, ripartiamo da essa più che mai, consapevoli che possa essere proprio la nostra tradizione a fare la differenza. E lo dimostrano i fatti, lo dimostra il pubblico, che ci premia sempre e riesce a trasformare questo spettacolo in una festa. Artisti, cantanti e ballerini, formatisi nelle grandi compagnie classiche, si divertono a cambiare pelle e a mettersi a servizio di un “gioco” teatrale antico, che strizza l’occhio all’attualità, proprio come avveniva più di cento anni fa, nei mitici saloni del “Cafè Chantant”.

Canzoni, colori, sciantose, ballerine, comici, poesia, musica, seduzione, orchestra dal vivo, degustazioni ai tavolini dei prodotti tipici campani, il Cafè Chantant è questo e molto altro ancora. Un viaggio che incontra la nostra cultura, la nostra città, e che, idealmente, tocca Capri, Sorrento, la notte al chiaro di luna, trasportati dalla fantasia, fino a creare un ponte ideale con Parigi, New York, San Paolo do Brazil, Madrid.

 

I Love Napoli Cafè Chantant, uno spettacolo di Lara Sansone

Napoli, Teatro Sannazaro – dal 15 al 24 maggio 2015

Inizio delle rappresentazioni ore 21.00 (feriali), ore 18.00 (domenica)

Info, orari e prenotazioni ai numeri 081411723, 081418824  email info@teatrosannazaro.it

Da venerdì 15 a domenica 24 maggio 2015

Napoli, Teatro Sannazaro

(repliche dal venerdì alla domenica)

 

Teatro Sannazaro

presenta

 

Lara Sansone in

 

I love Napoli Cafè Chantant

uno spettacolo di Lara Sansone

 

con Luca Sepe

e con Ardone Peluso Massa

e l’Orchestra ed il Balletto del Cafè Chantant

 

coreografie Alessandro Di Napoli

orchestra diretta dal Maestro Ettore Gatta

costumi Anna Zuccarini

trucco e parrucco Ciro Florio

 

i costumi di Lara Sansone sono di Mimmo Tuccillo

 

Durata dello spettacolo 120’ circa, con intervallo

 

 

I Love Napoli Cafè Chantant nasce dall’idea di creare uno spettacolo particolare, capace di accogliere e celebrare i turisti (e non solo) della nostra splendida città e di “giocare” con le canzoni più celebri, la tarantella, la prosa e la musica del patrimonio partenopeo.

Ma il fortunato spettacolo, complice la raffinata atmosfera della struttura che lo ospita (il Teatro Sannazaro, per l’occasione, sostituisce alle poltrone di velluto deliziosi tavolini belle epoque su cui degustare Champagne e prodotti tipici campani) e l’apprezzamento del pubblico si arricchisce, anno dopo anno, di numeri e sensazioni.

Il Cafè Chantant quest’anno torna a Maggio, come le rose per dirla con una celebre canzone napoletana, per la precisa volontà di chiudere in bellezza la stagione teatrale della storica sala di via Chiaia.

In un periodo tanto confuso, dove sul nostro mestiere insistono più che mai problematiche di vario tipo, tanto da generare sconforto anche negli addetti ai lavori più collaudati, noi non abbandoniamo la nostra storia, anzi, ripartiamo da essa più che mai consapevoli che possa essere proprio la nostra tradizione a fare la differenza. E lo dicono i fatti. Lo dice il pubblico che ci premia sempre e che riesce a fare di ogni spettacolo di questo glorioso genere una festa.

E saremo ancora una volta tutti insieme, con la nostra specialissima banda di cantanti, attori, musicisti, ballerini. Luca Sepe, Il trio Ardone Peluso Massa, le coreografie di Alessandro di Napoli,i costumi audaci e raffinati di Mimmo Tuccillo e le trasformazioni di Ciro Florio.

 

 

 

E poi a Maggio ci sono i turisti, ai quali ci rivolgiamo sempre con grande impegno, cercando di accoglierli al meglio con la nostra musica, con l’allegria e la verve delle nostre soubrette e con il coinvolgimento e la magia dell’ormai collaudata formula che caratterizza la nostra struttura.

Ed è divertente vedere la  sala diventare crocevia di lingue, che si uniscono sotto la grande bandiera dell’immortale “’O sole mio!”.

L’anno prossimo il nostro glorioso spettacolo, che è diventato per noi anche la riscoperta di un genere prezioso, antico ma mai vecchio, compie venti anni, che festeggeremo con una grande particolarissima edizione.

Come attrice mi diverto sempre a giocare con l’ironia e la sensualità della sciantosa per eccellenza, l’eterna Ninì Tirabusciò, che con me assume il carattere di una donna che non si prende mai sul serio e che si diverte a giocare con il pubblico, con la seduzione, con la celebre “mossa”.

E pensare che la prima volta che interpretai un ruolo da sciantosa dissi: non lo farò mai più!

 

Lara Sansone